Haankhes

Haankhes
Regina consorte d'Egitto
In carica metà del XVI secolo a.C.
Predecessore Sobekemsaf (regina)
(Grande sposa reale di Iniotef)
Successore Tetisheri
(Grande sposa reale di Senekhtenra Ahmose)
Dinastia XVII dinastia egizia
Consorte Sekhemra-heruhermaat Initef (detto anche Initef e Antef VII)
Figli Ameni
Religione Religione egizia

Haankhes (... – ...) è stata una regina egizia della XVII dinastia.

Il suo nome (traslitterato: ḥ3-ˁnḫ=s) significa "Possa Ella vivere"[1]. Fu probabilmente una sposa del faraone Sekhemra-heruhermaat Initef[2]. La regina Haankhes è conosciuta solamente grazie alla stele di un suo figlio, il principe Ameni. La stele fu rinvenuta a Copto, ma potrebbe provenire da Dendera; una sua metà si trova al Petrie Museum of Egyptian Archeology, a Londra[3], l'altra al Museo Puškin delle belle arti a Mosca. Ameni sposò la principessa Sobekemheb, figlia di re Sobekemsaf I e della regina Nubemhat[2].

Il suo unico titolo noto è "Sposa del Re"[4].

NoteModifica

  1. ^ Hermann Ranke: Die ägyptische Persönennamen. Verlag von J. J. Augustin in Glückstadt, 1935., p.232.
  2. ^ a b Dodson, Aidan, Hilton, Dyan. The Complete Royal Families of Ancient Egypt. Thames & Hudson. ISBN 0-500-05128-3 (2004), p.117.
  3. ^ Dendera su 'Digital Egypt' (con traduzione della stele), su ucl.ac.uk.
  4. ^ Grajetzki, Wolfram. Ancient Egyptian Queens: A Hieroglyphic Dictionary. London: Golden House Publications. ISBN 0-9547218-9-6 (2005), p.44.