Heinrich August Winkler

storico tedesco

Heinrich August Winkler (Königsberg, 19 dicembre 1938) è uno storico tedesco.

Heinrich August Winkler nel 2014

Nativo della Prussia orientale, si è trasferito ad ovest insieme alla madre nel 1944. Crebbe nella Germania meridionale, frequentando un ginnasio a Ulma. In seguito studiò storia, scienze politiche, filosofia e diritto pubblico negli atenei di Münster, Heidelberg e Tubinga. Nel 1970 divenne professore alla Università libera di Berlino. Dal 1972 al 1991 è stato professore all'Università di Friburgo in Brisgovia. Dal 1991 è titolare di una cattedra di storia moderna presso l'Università Humboldt di Berlino. È membro del Partito Socialdemocratico di Germania (SPD) dal 1962 e ha legami con numerosi politici di spicco all'interno di quel partito, tra cui l'ex cancelliere Gerhard Schröder. È l'autore tra l'altro di una storia politica completa della Repubblica di Weimar.

Durante la Historikerstreit Winkler fu uno dei principali critici di Ernst Nolte[1].

OnorificenzeModifica

  Gran croce al merito dell'Ordine al merito di Germania
  Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 12 aprile 2002[2]

NoteModifica

  1. ^ Heinrich August Winkler, Eternally in the Shadow of Hitler?, in Forever In The Shadow of Hitler?, a cura di Ernst Piper, Humanities Press, Atlantic Highlands, 1993, pp. 171-176: 173.
  2. ^ Winkler Prof. Dott. Heinrich August, su quirinale.it. URL consultato il 1º novembre 2021.

Opere scelteModifica

  • Arbeiter und Arbeiterbewegung in der Weimarer Republik, in tre volumi, Dietz, Berlin, 1984–1987;
    • Volume 1: Von der Revolution zur Stabilisierung. 1918 bis 1924 (= Geschichte der Arbeiter und der Arbeiterbewegung in Deutschland seit dem Ende des 18. Jahrhunderts. Bd. 9). 1984, ISBN 3-8012-0093-0;
    • Volume 2: Der Schein der Normalität. 1924 bis 1930 (= Geschichte der Arbeiter und der Arbeiterbewegung in Deutschland seit dem Ende des 18. Jahrhunderts. Bd. 10). 1985, ISBN 3-8012-0094-9;
    • Volume 3: Der Weg in die Katastrophe. 1930 bis 1933. (= Geschichte der Arbeiter und der Arbeiterbewegung in Deutschland seit dem Ende des 18. Jahrhunderts. Bd. 11). 1987, ISBN 3-8012-0095-7.
  • La Repubblica di Weimar. 1918-1933. Storia della prima democrazia tedesca, traduzione di Michele Sampaolo, Roma, Donzelli, 1998 [1993], ISBN 88-7989-428-5.
  • (con Gian Enrico Rusconi) L'eredità di Weimar, Roma, Donzelli, 1999, ISBN 88-7989-500-1.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN262938186 · ISNI (EN0000 0000 8132 4381 · LCCN (ENn84179406 · GND (DE115680136 · BNE (ESXX971949 (data) · BNF (FRcb120348336 (data) · NDL (ENJA00477377 · WorldCat Identities (ENlccn-n84179406
  Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia