Hennie Stamsnijder

ciclista olandese
Hennie Stamsnijder
Hennie Stamsnijder (1979).jpg
Hennie Stamsnijder nel 1979
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Ciclocross, strada, pista
Termine carriera 1989
Carriera
Squadre di club
1980-1982DAF Trucks
1982-1986Willy Van Doorne
1984Elro Snacks
1986-1989PDM
Nazionale
1980-1989Paesi Bassi Paesi Bassicross
Palmarès
Transparent.png Mondiali di cross
Argento Saccolongo 1979 Dilettanti
Bronzo Wetzikon 1980 Profess.
Oro Tolosa 1981 Profess.
Bronzo Lanarvily 1982 Profess.
Argento Oss 1984 Profess.
Bronzo Lembeek 1986 Profess.
Statistiche aggiornate al novembre 2020

Hennie Stamsnijder, all'anagrafe Hendrikus Johannes Maria Stamsnijder (Enter, 21 luglio 1954), è un ex ciclocrossista, ciclista su strada e pistard olandese, campione del mondo di ciclocross nel 1981.

CarrieraModifica

Tra i dilettanti fu campione del mondo militari nel 1975[1] e medaglia d'argento mondiale nel 1979 a Saccolongo alle spalle di Vito Di Tano.

Professionista dal 1980 al 1989, vinse il titolo mondiale nel 1981 a Tolosa; andò per altre quattro volte a medaglia, secondo nel 1984 alle spalle di Roland Liboton e terzo nel 1980, nel 1982 e nel 1986. Oltre ai risultati mondiali, si aggiudicò per quattro volte la classifica generale del Superprestige (vincendo le prime due edizioni e 14 prove in totale)[2][3] e per nove volte il titolo nazionale olandese Open, due delle quali quando ancora era dilettante.

Fu attivo per alcune stagioni anche su strada. Tra i dilettanti vinse il titolo nazionale mentre da professionista con la DAF Trucks partecipò a due edizioni del Tour de France, nel 1980 e nel 1981; sempre nel 1980 si piazzò quarto al Giro dei Paesi Bassi e settimo all'E3 Prijs Harelbeke. Gareggiò anche su pista, prendendo anche parte a un campionato del mondo tra i dilettanti.

È padre di Tom Stamsnijder, nato nel 1985, anch'egli ex ciclista professionista.[4]

PalmarèsModifica

CrossModifica

Campionati olandesi
Sylvestercross (Soestduinen)
Campionati olandesi
Grote Prijs Rouwmoer (Essen)
Sylvestercross (Soestduinen)
Cyclocross Gavere (Asper-Gavere)
Campionati olandesi
Campionati del mondo
Jaarmarktcross (Niel)
Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti (Milano)
Campionati olandesi
Cyclocross Zillebeke, 2ª prova Superprestige (Zillebeke)
Cyclocross Gavere, 3ª prova Superprestige (Asper-Gavere)
Classifica generale Superprestige
Campionati olandesi
Radquer Wetzikon (Wetzikon)
Veldrit Schijndel (Schijndel)
Radquer Hombrechtikon (Hombrechtikon)
Classifica generale Superprestige
Campionati olandesi
Jaarmarktcross (Niel)
Cyclocross Valkenswaard, 2ª prova Superprestige (Schijndel)
Veldrit Schijndel (Schijndel)
Cyclocross Sint-Jozef (Rijkevorsel)
Cyclocross Gavere, 7ª prova Superprestige (Asper-Gavere)
Vlaamse Druivenveldrit #2, 4ª prova Superprestige (Overijse)

StradaModifica

Campionati olandesi. Prova in linea Dilettanti

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1980: ritirato
1981: 80º

Classiche monumentoModifica

1980: 68º

Competizioni mondialiModifica

NoteModifica

  1. ^ CAMPIONATO MONDIALE MILITARI, su cyclebase.nl. URL consultato il 21 novembre 2020.
  2. ^ (NL) Eindpodia, su superprestigecyclocross.be. URL consultato il 14 novembre 2020.
  3. ^ (NL) Zeges, su superprestigecyclocross.be. URL consultato il 21 novembre 2020.
  4. ^ (FR) STAMSNIJDER Tom, su memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 21 novembre 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica