Apri il menu principale

Heptaplus

opera di Giovanni Pico della Mirandola
Heptaplus: della settemplice interpretazione dei sei giorni della Genesi
Titolo originaleHeptaplus: de septiformi sex dierum Geneseos enarratione
Heptaplus Iohannis Pici Mirandulae de septiformi sex dierum Geneseos enarratione ad Laurentium Medicem (1490) - Prohemium.jpg
Proemio dell'Heptaplus del 1490
AutoreGiovanni Pico della Mirandola
1ª ed. originale1489
Generesaggio
Lingua originalelatino

Heptaplus: della settemplice interpretazione dei sei giorni della Genesi (Heptaplus: de septiformi sex dierum Geneseos enarratione) è un'opera letteraria scritta nel 1489 da Giovanni Pico della Mirandola,[1] noto umanista vissuto nel XV secolo.

L'opera costituisce il più grande lavoro di approfondimento filosofico e cabalistico della Bibbia compiuto da Giovanni Pico. Grazie alla grande conoscenza della filosofia e della lingua ebraica, Pico scrisse questa settemplice (divisa in sette parti) interpretazione allegorica dei primi 26 versi del libro della Genesi, riuscendo a sintetizzare e riunire in un'unica opera di natura cosmologica la rivelazione ebraica di Mosè, le dottrine di Platone e Aristotele, la scolastica medievale, l'ermetismo e le teorie sulla cabala.[2]

L'Heptaplus è una delle più note opere di ricerca erudita del Rinascimento.

Indice

ContenutoModifica

L'Heptaplus (termine latino che significa "sette volte sette") rappresenta una teoresi del mondo[3] e una lettura allegorica della creazione biblica, attraverso sette libri composti da sette capitoli ciascuno, oltre a un proemio.[4]

L'opera, scritta a Fiesole nel convento di San Francesco,[5] si apre con un'avvertenza dell'editore Roberto Salviati, dalla dedica a Lorenzo de' Medici e dal proemio, diviso in due parti, in cui l'umanista mirandolese spiega i presupposti e gli obiettivi del suo lavoro. Le sette "esposizioni" trattano i temi del mondo corruttibile, il mondo celeste, il mondo angelico e invisibile, la natura umana, le diverse connessioni tra i tre mondi e la vita eterna. L'ultimo capitolo è dedicato all'interpretazione personale di Pico, in particolare delle parole iniziali della Bibbia (in ebraico: בראשית?, bereshìt, in principio).[6]

IndiceModifica

Proemio

  1. De mundo elementari
  2. De mundo caelesti
  3. De mundo angelico & invisibili
  4. De mundo humano, id est, de hominis natura
  5. De omnibus mundis divisim ordine consequenti
  6. De mundorum inter se & rerum omnium cognatione
  7. De felicitate quae est vita aeterna

Expositio primae dictionis, id est, in principio

EdizioniModifica

 
Le sette sposizioni del S. Giovanni Pico de la Mirandola intitolate Heptaplo, tradotte in lingua toscana da Antonio Buonagrazia (Firenze, 1555)
traduzioni in italiano
traduzioni in inglese
  • Heptaplus or Discourse on the Seven Days of Creation, traduzione di Jessie Brewer McGaw, New York, Philosophical Library, 1977.
  • Heptaplus, in On the Dignity of Man, traduzione di Douglas Carmichael, Indianapolis, The Bobbs-Merrill Company, 1965, pp. 67–174.; seconda edizione, con nuova bibliografia, Indianapolis, Hackett Publishing, 1998.

NoteModifica

  1. ^ Pico e il contesto fiorentino: Cronologia, in Progetto Pico Project, Università di Bologna - Brown University. URL consultato il 16 ottobre 2017.
  2. ^ Heptaplus. La Settemplice Interpretazione dei Sei Giorni della Genesi, su Libreria medivale.
  3. ^ Federica Caldera, Pico della Mirandola: filosofia, cabala e il progetto della concordia universalis, su Oilproject.
  4. ^ Heptaplus - Pico Della Mirandola, su Il reame d'inverno.
  5. ^ Fumagalli, p. 130.
  6. ^ (EN) Gaetana Marrone e Paolo Puppa (a cura di), Giovanni Pico della Mirandola, in Encyclopedia of Italian Literary Studies: A-J, New York-Londra, Taylor & Francis, 2007, p. 1441, ISBN 1579583903.

BibliografiaModifica

  • Vico Allegretti, Esegesi medievale e umanesimo: l'Heptaplus di Giovanni Pico della Mirandola, Edizioni del Girasole, 1997, pp. 94, ISBN 8875673373.
  • Vico Allegretti, L'Heptaplus di Giovanni Pico della Mirandola, Pontificia facultas Theologica. Pontificium Institutum Spiritualitatis Teresianum, 2000, pp. 189.
  • Crofton Black, Pico's Heptaplus and Biblical Hermeneutics, Brill, 2006lingua=en, ISBN 9789004153158.
  • Mariateresa Fumagalli Beonio Brocchieri, Pico della Mirandola, Casale Monferrato, Edizioni Piemme, 1999, pp. 208, ISBN 88-384-4160-X.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica