Apri il menu principale

Distribuzione e habitatModifica

Questa famiglia è endemica delle regioni tropicali dell'Asia meridionale tra il Pakistan e la Thailandia.

Popolano acque ferme e povere di ossigeno, spesso piccoli stagni. Sono spesso presenti nelle risaie ma sono rari nei grandi fiumi. Alcune specie sono leggermente eurialine e possono popolare acque debolmente salmastre.

DescrizioneModifica

Questi siluriformi sono caratterizzati da corpo allungato e appiattito lateralmente e dalla testa molto schiacciata. Sono presenti 8 barbigli. La pinna dorsale è unica (manca la pinna adiposa), breve e priva di raggi spinosi. La pinna anale è molto lunga; la pinna caudale piccola e arrotondata. Le pinne pettorali hanno un raggio spinoso collegato ad una ghiandola velenifera.

Heteropneustes fossilis raggiunge i 30 cm ed è la specie più grande.

BiologiaModifica

Sono dotati di un organo collegato alle branchie che li rende capaci di respirare ossigeno atmosferico.

AlimentazioneModifica

Consumano qualsiasi tipo di alimenti di origine animale.

Pericoli per l'uomoModifica

La puntura delle spine pettorali provoca negli umani un fortissimo dolore e in rari casi può mettere in pericolo la stessa vita.

SpecieModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci