Ho visto un re

brano musicale di Enzo Jannacci
Ho visto un re
ArtistaEnzo Jannacci
Autore/iDario Fo, Paolo Ciarchi
GenereFolk
Esecuzioni notevoliPaolo Rossi, Giorgio Gaber
Pubblicazione originale
IncisioneHo visto un re/Bobo Merenda, Vengo anch'io. No, tu no
Data1968
EtichettaARC
Durata4:01

Ho visto un re è un brano musicale interpretato da Enzo Jannacci con il testo composto da Dario Fo e musica di Paolo Ciarchi (accreditato nella prima edizione a Ernesto Esposito con lo pseudonimo Omicron) che fu pubblicato la prima volta, nel 1968, nel singolo Ho visto un re/Bobo Merenda,[1] e nell'album Vengo anch'io. No, tu no. Il brano è basato su un canto dell’Amiata, originariamente raccolto da Caterina Bueno.[2] [3]

Il branoModifica

Nella registrazione del brano l'orchestra è diretta da Luis Enrique Bacalov. Insieme a Jannacci alla registrazione del brano aveva partecipato un coro di accompagnamento composto da Cochi e Renato, Giorgio Gaber e altri. La canzone fu censurata dalla Rai che vietò a Jannacci di presentarla alla finale di Canzonissima del 1968.[4]

Questa canzone di Dario Fo è nata come "canzone popolare finta", scritta appositamente per lo spettacolo Ci ragiono e canto,[5] che era composto da una serie di canzoni folcloristiche, legate al mondo del lavoro, risultato di una lunga ricerca sui canti popolari italiani.[6] Lo spettacolo fu rappresentato per la prima volta a Torino il 16 aprile 1966 al Teatro Carignano.

La voce narrante è quella di alcuni contadini che, cantando, spiegano come tutti i potenti, non appena vengono toccati i loro interessi e le loro proprietà, anche in misura minima, piangono, mentre i villani, anche quando vengono deprivati di beni essenziali, devono ridere perché il loro piangere «fa male al re, fa male al ricco e al cardinale, diventan tristi se noi piangiam».

Nel testo sono inserite anche alcune frasi in lombardo.

Altre versioniModifica

NoteModifica

  1. ^ Ho visto un re/Bobo merenda, su discografia.dds.it, Discoteca di stato.
  2. ^ https://ilmanifesto.it/paolo-ciarchi-e-quella-milano-sorprendente-degli-anni-60/
  3. ^ Riguardo al bei amiatino raccolto da Caterina Bueno, Dario Fo ha parlato ampiamente in una sua intervista telefonica rilasciata ad Andrea Fantacci nel luglio del 1996, presente nel film 2019 Caterina di Francesco Corsi, ed in una intervista video rilasciata nel 2012 per un documentario di Giovanna Lombardi su Caterina Bueno (interrotto in fase di realizzazione). YouTube
  4. ^ Enrico Deregibus (a cura di), Dizionario completo della canzone italiana, Firenze, 2006, p. 242.
  5. ^ Andrea Pedrinelli, La canzone a Milano dalle origini ai nostri giorni, Milano, Hoepli, 2015.
  6. ^ Giangilberto Monti, Ho visto un re, su Giangilberto Monti (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  7. ^ Micaela Bonavia (a cura di), Giorgio Gaber. Frammenti di un discorso..., Milano, p. 210.
  8. ^ Le Invasioni Barbariche - Mika e Dario cantano "Ho Visto un Re", su youtube.com.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica