Honda NSX (2016)

Honda NSX
FoS20162016 0625 151036AA (27826100631).jpg
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Honda
Tipo principale Coupé
Produzione dal 2016
Sostituisce la Honda NSX
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4470 mm
Larghezza 1940 mm
Altezza 1215 mm
Passo 2630 mm
Massa 1725 kg
Altro
Assemblaggio Marysville (Ohio) (USA)
Stile Michelle Christensen[1]
Toshinobu Minami (NSX Concept Car 2012)
Auto simili BMW i8
2015-03-03 Geneva Motor Show 4030.JPG

La seconda generazione della Honda NSX, commercializzata come Acura NSX in Nord America e Cina, è una coupé sportiva ibrida a 2 posti con motore centrale prodotta dalla Honda negli Stati Uniti dal 2016. Il nome richiama l'originale NSX prodotta in Giappone dal 1990 al 2005.

ProfiloModifica

 
Concept della NSX a Ginevra 2012

La NSX è stata anticipata nei primi mesi del 2012 da una concept car presentata in anteprima prima con il marchio Acura al salone di New York[2] e poi con il marchio a Ginevra.[3]

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta in occasione del salone dell'automobile di Detroit nel 2015, la seconda generazione della Honda NSX viene prodotta dall'anno successivo presso lo stabilimento Honda Manufacturing Center a Marysville (Ohio) negli Stati Uniti dalla divisione americana della Honda, la Acura.

Il propulsore è montato separatamente dalla Honda nel suo stabilimento motori ad Anna, nell'Ohio.[4] Ogni anno vengono prodotti circa 1500 veicoli.

In Nord America, il veicolo è commercializzato con il marchio Acura. Il primo veicolo di produzione è stato venduto ad un'asta di beneficenza il 29 gennaio 2016, per circa 1,2 milioni di dollari.[5]

 
Interno di una NSX con guida a destra

TecnicaModifica

MotoreModifica

Meccanicamente, la seconda generazione NSX si allontana significativamente dalla prima generazione in quanto si tratta di un veicolo ibrido: è dotata di un motore con distribuzione DOHC da 3,5 litri VTEC con architettura V6 con bancate a 75 gradi twin-turbo che produce 507 CV di potenza a 6.500-7.500 giri/min e 550 Nm di coppia tra i 2.000-6.000 giri/mim, abbinato ad un motore elettrico da 48 CV e 147 Nm di coppia posto posteriormente tra il propulsore e il cambio a doppia frizione a 9 velocità (DCT); altri due motori elettrici da 37 CV e 73 Nm ciascuno sono posti sull'asse anteriore creando un sistema per la gestione dell'applicazione della coppia creando l'effetto torque vectoring, del sistema propulsivo ibrido della vettura denominato Sport Hybrid SH-AWD che dà vita a una trazione integrale. La produzione totale della potenza è di 581 CV con una coppia totale di 646 Nm. La casa dichiara che la NSX accelera da 0 a 60 mph (96,56 km/h) in meno di tre secondi e raggiunge una velocità massima di 308 km/h. Lo sterzo è del tipo elettromeccanico a rapporto variabile[6]. Molte componenti fondamentali del motore, tra cui testata e monoblocco, vengono realizzate in Inghilterra dalla Cosworth[7][8] dopo un accordo firmato nel 2010.[9]

CarrozzeriaModifica

La NSX è dotata di 10 radiatori adibiti a raffreddare varie parti meccaniche della vettura: tre refrigerano il motore V6, due i turbocompressori, altri due il cambio automatico, altri due la centralina elettronica di potenza e uno per i motori elettrici anteriori. Inoltre l'aerodinamica è molto curata ed essa ha influenzato molto la linea della vettura, che è stata disegnata da un team guidato dalla designer Michelle Christensen.[1] Il flusso d’aria che investe le ruote anteriori passa lungo tutta la fiancata della vettura seguendo le scalfature della carrozzeria fino alle prese d'aria presenti sopra i fanali posteriori, da cui poi il getto d'aria si unisce a quello del diffusore posto nella parte sottostante della NSX, per creare così una forza deportante sull'asse posteriore senza ricorrere a spoiler o alette aerodinamiche, generando carico aerodinamico.[10]

TelaioModifica

Strutturalmente, il corpo vettura utilizza un design spaceframe; tutto ciò è realizzato con molteplici materiali differenti: il telaio è costruito in alluminio con rinforzi in acciaio ad altissima resistenza, mentre per il pavimento della scocca viene usata la fibra di carbonio. La carrozzeria è invece realizzata con un composto multimateriale.[11]

Aggiornamento 2019Modifica

 
Honda NSX all'Osaka Motor Show 2019

Nell'agosto 2018 Honda ha annunciato una serie di miglioramenti e aggiornamenti per la vettura. Le modifiche riguardano l'assetto irrigidito attraverso barre stabilizzatrici anteriori e posteriori più grandi, che aumentano la rigidità dell'avantreno del 26 % e del retroreno del 19 %, oltre a boccole posteriore più rigide del 21 %. Sono stati montati nuovi pneumatici della Continental appositamente sviluppati per la vettura. Sono stati apportati anche delle ottimizzazioni al software di gestione pe del sistema Sport Hybrid SH-AWD, agli ammortizzatori magnetoreologici attivi e al servosterzo elettrico. Altri cambiamenti consistevano nell'adattamento del propulsore alle normative Euro 6d-temp, con l'adozione di un filtro antiparticolato, e la reattività del motore con adozione di nuovi iniettori e un turbo rivisto per migliorare la risposta alle alte temperature.

Nel circuito di test della Honda a Suzuka, queste modifiche hanno reso la vettura mediamente 2 secondi al giro più veloce. Inoltre c'è una nuova colorazione della carrozzeria chiamata Thermal Orange Pearl. Nell'abitacolo ci sono cambiamenti di dettaglio, con nuovi sedili sportivi.[12]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili