Institute of Electrical and Electronics Engineers

(Reindirizzamento da IEEE)
Institute of Electrical and Electronics Engineers
IEEE logo.svg
AbbreviazioneIEEE
TipoAssociazione professionale 501(c)(3) organization Organizzazione non a scopo di lucro
Fondazione1º gennaio 1963
FondatoreAmerican Institute of Electrical Engineers e Institute of Radio Engineers
ScopoElettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni, Ingegneria informatica, Informatica e Information Technology[1]
Sede centraleStati Uniti Piscataway (New Jersey)
MottoAdvancing Technology for Humanity
Sito web

L' Institute of Electrical and Electronics Engineers (acronimo IEEE) è un'associazione internazionale di scienziati professionisti con l'obiettivo della promozione delle scienze tecnologiche.[2]

La sua sede è nello stato di New York, negli Stati Uniti; il logo mostra, all'interno di un rombo arrotondato, la regola della presa della mano destra.

Cenni storiciModifica

Nacque il 1º gennaio 1963 dalla fusione di due istituzioni precedenti: l'IRE (Institute of Radio Engineers) e l'AIEE (American Institute of Electric Engineers) nati rispettivamente nel 1912 e nel 1884.

ComposizioneModifica

Lo IEEE è composto da 37 società, divise in gruppi settoriali specifici.

Quasi tutti i membri IEEE sono informatici o ingegneri elettrici, elettronici o informatici, ma vi troviamo anche ingegneri meccanici e civili, così come biologi, fisici e matematici.

CatatteristicheModifica

Funzioni e scopiModifica

Lo scopo principale dello IEEE è quello di cercare nuove applicazioni e teorie nella scienza elettrotecnica, elettronica, informatica, biomedica e delle telecomunicazioni; a questo scopo organizza conferenze e dibattiti tecnici in tutto il mondo, pubblica testi tecnici e sostiene programmi educativi. Si occupa inoltre di definire e pubblicare standard in tali campi.

Gli obiettivi primari dell'istituto sono:

  1. Migliorare la qualità della vita dell'uomo favorendo la conoscenza e l'applicazione delle nuove tecnologie;
  2. Nobilitare la professione tecnica e dei suoi membri.

Lo IEEE collabora con:

Il processo di standardizzazioneModifica

Affinché un nuovo standard venga approvato dallo IEEE e pubblicato ufficialmente sulle riviste specializzate, è necessario sottoporre il progetto alla IEEE Standards Association attraverso otto fasi:

  1. Ottenere uno sponsor.
  1. Richiedere l'autorizzazione al progetto.
  2. Radunare un gruppo di lavoro.
  3. Abbozzare lo standard.
  4. Voto a maggioranza del 75%.
  5. Revisione del committente.
  6. Voto finale.
  7. Emissione collaterale.

Settori di competenzaModifica

Tra i settori nei quali IEEE opera vi sono:

Cronotassi dei presidentiModifica

Alcuni tra gli ex presidenti IEEE, AIEE ed IRE:

Nel 2005 è stato eletto presidente W. Cleon Anderson.

Dati e statisticheModifica

In accordo con i dati dell'anno 2012, l'IEEE annovera più di 420.000 membri in 150 nazioni; comprende tecnici, ingegneri, ricercatori, professori, studenti nonché amatori di tutto il mondo nel settore elettrotecnico ed elettronico.

Le pubblicazioni dello IEEE sono il 30% della bibliografia e documentazione ingegneristica globale e coprono quasi tutti gli aspetti dell'elettronica e dell'informatica moderna. Inoltre IEEE ha definito oltre 900 standard industriali[3].

Standard principaliModifica

NoteModifica

  1. ^ IEEE Technical Activities Board Operations Manual (PDF), IEEE. URL consultato il 7 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2011)., section 1.3 Technical activities objectives
  2. ^ (EN) About IEEE, su IEEE.org. URL consultato il 4 agosto 2018.
  3. ^ (EN) IEEE Annual Reports, su IEEE.org. URL consultato il 4 agosto 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN123926298 · ISNI (EN0000 0001 2106 3391 · LCCN (ENn79053217 · GND (DE1692-5 · BNF (FRcb118663931 (data) · BNE (ESXX101789 (data) · NLA (EN35223024 · NDL (ENJA00743250 · WorldCat Identities (ENlccn-n79053217
  Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria