Apri il menu principale
iPhone X
IPhone X Wordmark.svg
IPhone X vector.svg
Caratteristiche tecniche
ProduttoreApple
TipoSmartphone
RetiGSM Quad-band (850/900/1800/1900 MHz)
ConnettivitàGPRS
EDGE
UMTS
DC-HSDPA
HSUPA
HSPA+
LTE
A-GPS
GLONASS
Galileo
QZSS
Wi-Fi
Bluetooth
USB
NFC
Disponibilità12 settembre 2017
Sistema operativoiOS 13.1.2 (introdotto sul mercato con iOS 11)
SuonerieiTunes Store via iTunes, creazione personalizzata con GarageBand (polifoniche)
MultimediaDoppia fotocamera
Videocamera
Videochiamata
Lettore multimediale
AlimentazioneBatteria agli ioni di litio
CPUApple A11 Bionic
GPUHexa-core GPU
Memoria64 o 256 GB
Schermo5,8" Super Retina HD (OLED)
Risoluzione2436 x 1125 (458 ppi)
Dimensioni143,6 x 70,9 x 7,7 mm
Peso174 grammi
TouchscreenCapacitivo, multi-touch e 3D Touch
PredecessoreiPhone 8, iPhone 8 Plus
SuccessoreiPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR
 

L'iPhone X (numero romano "X" pronunciato "dieci") è lo smartphone con cui Apple celebra il decimo anniversario dal rilascio del primo iPhone.

Viene presentato il 12 settembre 2017 in occasione dell'annuale evento Apple, celebrato per la prima volta allo Steve Jobs Theater, insieme con iPhone 8 e iPhone 8 Plus, Apple Watch Series 3 e Apple TV 4K.

Questo smartphone rappresenta per Apple il top di gamma del 2017. Viene venduto dal 3 novembre 2017. Dopo un solo anno dalla sua vendita, viene ritirato il 12 settembre 2018, sostituito dai nuovi iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR.

Caratteristiche tecnicheModifica

Il dispositivo è fornito della versione del sistema operativo iOS 11 e implementa, fra le tante novità, il Face ID, un sistema che attraverso la fotocamera True Depth consente il riconoscimento facciale in 3D tramite una mappatura composta da oltre 30.000 punti invisibili che vengono proiettati sul viso dell'utilizzatore. Il tutto è reso possibile da un motore neurale di cui è dotato il nuovo chip A11 Bionic. Come per il Touch ID, i dati non saranno condivisi con Apple né memorizzati su iCloud o condivisi con le App; resteranno archiviati nel dispositivo dell'acquirente e criptati nel nuovo chip A11 Bionic. La mappatura viene trasformata in una rappresentazione matematica, criptata, grazie all'architettura di sicurezza Secure Enclave.

Apple sostiene che il Face ID abbia una possibilità di disallineamento pari a 1:1.000.000, a differenza del Touch ID, per il quale è di 1:50.000. A confermare questa tesi è l'azienda russa per la sicurezza informatica Kaspersky.[1]

Lo smartphone è caratterizzato da un design nettamente rinnovato nella parte anteriore, che vede l'implementazione di uno schermo con tecnologia OLED da 5,8 pollici, che percorre l'intera superficie frontale del dispositivo, lasciando spazio unicamente a una piccola zona multifunzionale che vedrà implementati numerosi nuovi sensori.

Tra le principali nuove caratteristiche vi è inoltre una doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel con depth sensing.

iPhone X è dotato di certificazione IP67.

Con la presentazione dei successivi iPhone XS, iPhone XS Max ed iPhone XR il 12 settembre 2018, l'iPhone X è stato ufficialmente ritirato dal listino.

SoftwareModifica

L'iPhone X è stato rilasciato con l'undicesima versione del sistema operativo di Apple, iOS 11. Quest'ultimo presenta un design rinnovato e molteplici nuove funzioni.

L'assenza del tasto Home ha richiesto una personalizzazione del software volta a implementare numerose nuove gesture finalizzate a garantire facilità d'utilizzo.[2]

Tuttora iPhone X supporta l’ultima versione di iOS, iOS 13.

HardwareModifica

SchermoModifica

iPhone X è dotato di uno schermo OLED borderless da 5,8 pollici di diagonale, che occupa quasi tutta la superficie frontale del dispositivo. Il display è dotato di 3D Touch, True Tone technology e numerose altre tecnologie. Questo display rientra nei nuovi Super Retina Display di Apple e garantisce una resa di colori e una definizione superiori a quelle di tutte le precedenti implementate da Apple, con una definizione di 2436×1125 pixel e 458 ppi.

ProcessoreModifica

iPhone X ha una CPU A11 Bionic esacore, implementata da Apple su tutti i nuovi iPhone usciti nel 2017, che garantisce una velocità superiore del 25% rispetto ad A10 Fusion.

Il processore grafico è un tri-core a 10 nm.

Face IDModifica

 
IPhone X con sensori Face ID accesi

iPhone X implementa per la prima volta sui dispositivi Apple Face ID, una tecnologia di riconoscimento facciale funzionante tramite la proiezione di oltre 30 mila punti virtuali, successivamente scansionati da una telecamera a infrarossi e analizzati dal processore A11. Face ID sfrutta la tecnologia della fotocamera True Depth che è in grado di riconoscere la profondità di campo, impedendo così di deviare il sistema con immagini o fotografie bidimensionali. Il sistema è in grado di riconoscere il volto in ogni condizione di luce ed è in grado di accettare cambiamenti della persona nel tempo. Tale sistema di riconoscimento ha un margine di errore di 1 su un milione, contro il Touch ID che ne aveva 1 su 50 mila. Questo sistema sostituisce quindi il Touch ID su iPhone X, il quale per la prima volta, abbandona il celebre tasto Home.

Tuttavia il sistema non riesce a tutelare il proprietario qualora esso abbia uno o più fratelli omozigoti[3], ma è stato ingannato anche da figli e maschere rigide realizzate in stampa 3D con elementi decorativi in silicone quali il naso e foto 2D per gli occhi e bocca[4], mentre le maschere siliconiche non sono riuscite nell'intento d'ingannare il sistema.[5]

È stato documentato che un estraneo è riuscito a sbloccare il dispositivo, come successo in Asia, ma finora si è trattata di un'eventualità unica.[6]

FotocamereModifica

PosterioreModifica

iPhone X implementa una doppia fotocamera da 12 megapixel, con un'apertura focale di ƒ/1.8, autofocus, doppia stabilizzazione ottica e digitale dell'immagine e diverse nuove tecnologie. Può girare video in 4K a 30 o 60 fps, video in Full HD fino a 120 fps, e video slow-motion in Full HD fino a 240 fps. Ha uno zoom che arriva fino al 10x e un flash quad-LED con tecnologia True Tone.

FrontaleModifica

iPhone X ha una fotocamera frontale da 7 megapixel con apertura focale di ƒ/2.2, True Depth camera, Retina flash, stabilizzazione ottica, HDR e numerose nuove tecnologie.

Può registrare video a 1080p e implementa le Animoji (emoji animate che imitano le espressioni facciali dell'utilizzatore).

Ricarica wirelessModifica

iPhone X si avvale della ricarica wireless, infatti il retro del terminale è in vetro per permettere la ricarica senza fili. L'iPhone va appoggiato su una base Qi compatibile che ricaricherà la batteria agli ioni di litio dell'iPhone.

Capacità e RAMModifica

iPhone X viene reso disponibile nelle capacità di 64 e 256 GB.

Il processore A11 Bionic ha una memoria RAM LPDDR4 da 3 GB.

ConfezioneModifica

 
La confezione dell'IPhone X

All'interno della confezione dell'iPhone X troviamo:

  • iPhone
  • Auricolari EarPods con connettore Lightning
  • Cavo USB a Lightning
  • Adattatore da Lightning a Jack cuffie 3,5 mm
  • Caricatore da parete da 5W
  • Libretto con istruzioni e garanzia

DesignModifica

iPhone X ha un design inedito per quanto riguarda i dispositivi mobili Apple: ha uno schermo borderless (senza bordi) che occupa quasi tutta la superficie frontale, con l'eccezione del notch, una piccola rientranza superiore che ospita altoparlante, fotocamera e i nuovi sensori; la parte posteriore è in vetro, in modo da garantire il funzionamento della ricarica senza cavi; la scocca è in acciaio inossidabile particolarmente resistente e luminoso, trattato in modo da garantirne maggior resistenza agli urti; infine, è assente il tasto Home, che contraddistingue da sempre gli smartphone dell'azienda.

Il tasto di accensione presente sul lato destro viene allungato rispetto ai precedenti modelli per renderlo più accessibile, a favore delle nuove funzionalità software, come Siri e Apple Pay, a lui dedicate a causa della mancanza del tasto Home.

Come nei precedenti iPhone 7 e iPhone 7 Plus, non è presente l’entrata Jack da 3,5 mm. Gli auricolari incluse nella confezione (EarPods) presentano infatti un connettore Lightning.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Security aspects of Apple’s Face ID technology, su kaspersky.com. URL consultato il 19 settembre 2017.
  2. ^ (EN) Chris Mills, The iPhone X will ship with a brand-new version of iOS 11, in BGR, 14 settembre 2017. URL consultato il 17 settembre 2017.
  3. ^ (EN) Joanna Stern, iPhone X Review: How We Tested (and Tricked) FaceID, in Wall Street Journal, 31 ottobre 2017. URL consultato il 23 febbraio 2019.
  4. ^ FaceID ci ricasca, iPhoneX sbloccato di nuovo, su Repubblica.it, 28 novembre 2017. URL consultato il 23 febbraio 2019.
  5. ^ Andy Greenberg, We Tried Really Hard To Beat Face ID—and Failed (So Far), in Wired, 3 novembre 2017. URL consultato il 23 febbraio 2019.
  6. ^ Cina: sblocca l'iPhone X di una collega con il Face ID, Apple glielo rimborsa due volte, su Everyeye Tech. URL consultato il 23 febbraio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE1151470139