Il cacciatore (E. M. Corder)

Il cacciatore è un romanzo del 1979 di E. M. Corder, trasposizione letteraria della sceneggiatura di Deric Washburn e Michael Cimino del film del 1978 Il cacciatore, che vinse cinque premi Oscar.

Il cacciatore
Titolo originaleThe Deer Hunter
AutoreE. M. Corder
1ª ed. originale1979
Editio princepsExeter Books
Genereromanzo
Lingua originaleinglese

La sceneggiatura stessa è vagamente ispirata al romanzo tedesco del 1936 Tre camerati, del veterano della prima guerra mondiale Erich Maria Remarque, che segue le vite di un trio di veterani del primo conflitto mondiale nella Repubblica di Weimar.

TramaModifica

Il romanzo è ambientato nel Vietnam meridionale, a Pittsburgh e all'interno della classe operaia di Clairton, una città sul fiume Monongahela, in Pennsylvania. Il libro racconta la storia di tre amici operai siderurgici americani (Michael "Mike" Vronsky, Steven Pushkov e Nikanor "Nick" Chevotarevich) sia prima che durante il loro servizio militare nella guerra del Vietnam.[1]

EpigrafeModifica

L'epigrafe è di Ernest Hemingway:[2]

(EN)

«There is no hunting like the hunting of man, and those who have hunted armed men long enough and liked it, never care for anything else thereafter»

(IT)

«Non c'è caccia come la caccia all'uomo e quelli che hanno cacciato abbastanza a lungo uomini armati provando piacere a farlo non hanno più interesse per nient'altro d'allora in poi»

(Ernest Hemingway)

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Rusyns - Rusyn, su rusyn.org. URL consultato il 21 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  2. ^ (EN) Hemingway: On the Blue Water, su classic.esquire.com. URL consultato il 21 gennaio 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura