Apri il menu principale

Il prete bello

romanzo scritto da Goffredo Parise
Il prete bello
AutoreGoffredo Parise
1ª ed. originale1954
GenereRomanzo
SottogenereRomanzo popolare
Lingua originaleitaliano
AmbientazioneVicenza, 1940

Il prete bello è un romanzo di Goffredo Parise, pubblicato nel 1954.

È stato uno dei primi bestseller italiani del dopoguerra, contando molte edizioni stampate e traduzioni all'estero[1].

TramaModifica

Ambientato in epoca fascista. Voce narrante è un bambino di nome Sergio, membro di una banda di ragazzi di Vicenza, attraverso i cui occhi viene svelata la realtà del mondo degli adulti: il romanzo si sofferma in particolare sulla vicenda di don Gastone Caoduro, giovane e avvenente parroco, sostenitore del regime e oggetto di desiderio delle zitelle della parrocchia.

EdizioniModifica

CriticaModifica

Emilio Cecchi nella sua recensione sul Corriere della Sera ha definito il romanzo una "vena di angosciosa poesia".[1]

Adattamento cinematograficoModifica

Nel 1989 è stata girata una versione cinematografica del romanzo: Il prete bello, diretto da Carlo Mazzacurati e interpretato da Roberto Citran e Davide Torsello.

NoteModifica

  1. ^ a b "Introduzione a: Il prete bello", Garzanti, 1970, collezione i "Rossi e i blu", note di copertina.

BibliografiaModifica

  • Silvio Perrella, «Prete bello (Il)», in Dizionario Bompiani delle Opere e dei Personaggi, di tutti i tempi e di tutte le letterature, VII, Milano, RCS Libri SpA, 2006, p. 7464.
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura