Apri il menu principale

Indro Cenci

allenatore di calcio e calciatore italiano
Indro Cenci
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
19??-1931 Fucecchio
Squadre di club1
1931-1933 Fucecchio ? (?)
1933-1934 Livorno B 26 (0)
1934-1935 Pistoiese 26 (1)
1935-1937 Livorno 8 (2)
1937-1938 Pontedera 28 (4)
1938-1939 Salernitana 28 (3)
1939-1941 Pro Vercelli 29 (3)
1945-1946 SPAL 10 (0)
Carriera da allenatore
1946-1947Fucecchio
1948-1950Ternana
1950Fucecchio
195?-19??Calangianus 1905
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Indro Cenci (Fucecchio, 6 settembre 1912Fucecchio, 3 febbraio 1968) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Ha iniziato la carriera nel Fucecchio, squadra della sua città natale; dopo una stagione nelle riserve del Livorno è passato alla Pistoiese, con cui nella stagione 1934-1935 ha segnato un gol in 26 presenze nel campionato di Serie B. In seguito si è trasferito al Livorno, con cui nella stagione 1935-1936 ha messo a segno 2 reti in 8 presenze, sempre in Serie B. È rimasto nella squadra amaranto per un'ulteriore stagione in serie cadetta[1], nella quale non è mai sceso in campo. Dopo aver trascorso la stagione 1937-1938 al Pontedera (28 presenze e 3 gol), nella stagione 1938-1939 ha giocato in Serie B nella Salernitana, realizzando 3 gol in 28 presenze. In seguito è passato alla Pro Vercelli, con cui nella stagione 1939-1940 ha giocato 29 partite e messo a segno 3 gol in Serie B; dopo una seconda stagione con la squadra piemontese, nella quale non è mai sceso in campo in partite di campionato, ha terminato la carriera da calciatore a causa di un grave infortunio che gli impediva di muovere correttamente una gamba ed un braccio[2]. Nel primo dopoguerra gioca l'ultima stagione a Ferrara con la Spal.[3]

In carriera ha disputato complessivamente 99 partite di Serie B, nelle quali ha messo a segno 9 gol.

AllenatoreModifica

Nel 1945 ha allenato per un breve periodo il Fucecchio[2], in un campionato misto a cui presero parte cinque squadre (oltre al Fucecchio c'erano Montecatini, Santa Croce, Castelfranco e Ponte ad Egola); la squadra guidata da Cenci vinse cinque partite e ne pareggiò tre, con complessivi 16 gol segnati ed uno solo subito. Cenci venne riconfermato in panchina anche per la stagione 1946-1947, disputata nel campionato di Serie C; venne tuttavia esonerato dopo 16 partite, con la squadra che occupava il penultimo posto in classifica[4]. In seguito allenò la Ternana in Serie C nella stagione 1948-1949 e nella prima parte della stagione 1949-1950, durante la quale venne esonerato. Nelle ultime partite della stagione 1949-1950 tornò ad allenare il Fucecchio in Serie C, non riuscendo ad evitare l'ultimo posto e la conseguente retrocessione nelle serie inferiori. Allenò poi il Calangianus nella seconda metà degli anni Cinquanta[5].

NoteModifica

  1. ^ Statistiche su Uslivorno.it
  2. ^ a b Squadre di calcio: la Vigor del dopoguerra Fucecchionline.com
  3. ^ La Spal 1908-1974, di Gualtiero Becchetti e Giorgio Palmieri, Editore Rubboli 1974, pagine 71 e 72.
  4. ^ Squadre di calcio: la Vigor in Serie C (1946-1950) Fucecchionline.com
  5. ^ «Corriere dello Sport», 1º agosto 1957, p. 3

Collegamenti esterniModifica