International Lunar Research Station

International Lunar Research Station
Future Moon base.jpg
Statistiche
Lancio2026-2035 (costruzione)
28 settembre 2021

L'International Lunar Research Station (ILRS) è una base lunare attualmente in fase di sviluppo a cui partecipano Roscosmos e la China National Space Administration . L'ILRS servirà come base per esperimenti scientifici e sarà costruita sulla superficie vicino al polo sud lunare. Sarà in grado di svolgere attività di ricerca scientifica multidisciplinare e multiobiettivo.[1][2][3][4]

StoriaModifica

Il 16 giugno 2021, Roscosmos e la China National Space Administration (CNSA) hanno partecipato ad un incontro a San Pietroburgo nell'ambito della Global Space Exploration Conference (GLEX 2021), dedicata alla presentazione della Roadmap per la creazione dell'International Lunar Research Station. All'incontro hanno partecipato Sergei Saveliev, vicedirettore generale di Roscosmos per la cooperazione internazionale e (da remoto) Wu Yanhua, vice amministratore del CNSA.

I rappresentanti di Roscosmos e CNSA, insieme ad esperti provenienti da Francia, Italia, Paesi Bassi, Germania, Malesia, Thailandia e l'Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari spaziali hanno tenuto colloqui su una bozza di dichiarazione a settembre 2021. Le consultazioni si sono svolte a porte chiuse.[5]

Definizione e composizioneModifica

Obiettivi scientificiModifica

  • Topografia lunare, geomorfologia e struttura geologica
  • Fisica Lunare e struttura interna
  • Chimica Lunare (materiali e geoarcheologia)
  • Ambiente spaziale cis-lunare
  • Osservazione astronomica basata sulla Luna
  • Osservazione della Terra basata sulla Luna
  • Esperimenti biologici e medici in ambiente lunare
  • Utilizzo in situ delle risorse lunare

StruttureModifica

  • Cislunar Transportation Facility: supporta i trasferimenti di andata e ritorno tra la Terra e la Luna, inclusi la discesa lunare, l'atterraggio, l'ascesa e il ritorno sulla Terra.
  • Long-term Support Facility on Lunar Surface: costituita da vari moduli di supporto per le operazioni sulla superficie lunare.
  • Lunar Transportation and Operation Facility: consiste in moduli per l'esplorazione lunare e il trasporto di merci.
  • Lunar Scientific Facility: per supportare esperimenti in orbita e di superficie
  • Ground Support and Application Facility: Data center e operazioni di supporto di superficie

SviluppoModifica

Fase 1: Ricognizione (2021-2025)Modifica

Obiettivi:[6]

  • Ricognizione lunare con le missioni previste
  • Progettazione ILRS e selezione del sito
  • Verifica della tecnologia per un atterraggio morbido, sicuro e di alta precisione
Elenco delle missioni (include potenziali missioni di altri partner)
Data Paese (Agenzia) Veicolo di lancio Navicella spaziale Immagine Stato
7 dicembre 2018   Cina ( CNSA ) LM-3B Chang'e 4   Riuscito
22 luglio 2022[7]   Russia ( Roscosmo ) Sojuz-2 Luna 25   Programmato
novembre 2024   Russia ( Roscosmo ) Sojuz-2 Luna 26   Programmato
2024   Cina ( CNSA ) LM-5 Chang'e 6 Programmato
2024   Cina ( CNSA ) LM-5 Chang'e 7 Programmato
agosto 2025   Russia ( Roscosmo ) Sojuz-2 Luna 27   Programmato

Fase 2: Costruzione (2026–2035)Modifica

Dal 2026 al 2030[6]Modifica

  • Verifica della tecnologia per il centro di comando di ILRS
  • Ritorno di un campione si suolo lunare
  • Consegna del carico in orbita e atterraggio morbido, sicuro e di alta precisione
  • Inizio delle operazioni congiunte

Dal 2031 al 2035[6]Modifica

Istituzione di strutture in orbita e di superficie per l'ILRS, in preparazione alle missioni con equipaggio.

MissioniModifica

Missione Obiettivi Data Paese (Agenzia) Veicolo di lancio Stato
Chang'e 8 Verificherà l'utilizzo e lo sviluppo delle risorse naturali.[8] Può includere un lander, un rover e un veivolo,[9] così come un esperimento di stampa 3D che si propone di creare una struttura utilizzando le risorse in situ (ISRU). Ci sarà anche un piccolo esperimento di ecosistema sigillato. Testerà la tecnologia necessaria alla costruzione di una base scientifica lunare.[10] 2027   Cina (CNSA) LM-5 Programmato
Luna 28 Prevede un lander lunare stazionario e un rover lunare. Il rover riporterà campioni di suolo sul lander dal quale verranno lanciati in orbita lunare. Il modulo di ascesa che trasporta i campioni di suolo verrà intercettato da un modulo di ritorno in orbita dal quale si distaccherà una capsula diretta verso la Terra con il prezioso carico. Il modulo orbitale proseguirà la sua missione nell'orbita lunare per almeno tre anni.[11] 2027   Russia ( Roscosmo) Angara A5 Programmato
5 missioni cruciali pianificate per l'istituzione completa dell'ILRS per completare le strutture in orbita e di superficie tra il 2030 e il 2035
ILRS-1 Istituzione del centro di comando, energia e impianti di telecomunicazione, operazioni lunari autonome e a lungo termine ed esplorazione.[6] 2031 TBA LM-9 o Yenisei Programmato
ILRS-2 Istituzione delle strutture di ricerca e di esplorazione lunare
circa la fisica lunare, il profilo geologico,
esplorazione di lava tube e sample return.[6]
2032 TBA LM-9 o Yenisei Programmato
ILRS-3 Istituzione delle strutture per la verifica dell'utilizzo delle risorse lunari in situ.[6] 2033 TBA LM-9 o Yenisei Programmato
ILRS-4 Verifica delle tecnologie generali per esperimenti biomedici, raccolta dei campioni e sample return.[6] 2034 TBA LM-9 o Yenisei Programmato
ILRS-5 Ottenimento delle capacità per fare astronomia dalla Luna e osservazione della Terra.[6] 2035 TBA LM-9 o Yenisei Programmato

Fase 3: Utilizzo (dal 2036)Modifica

Obiettivi:[6]

  • Ricerca lunare, esplorazione e verifica della tecnologia
  • Supporto alle missioni lunari con equipaggio con il completamento dell'ILRS
  • Espansione e mantenimento dei moduli secondo necessità

Voci correlateModifica

NoteModifica

  1. ^ spacenews.com, https://spacenews.com/china-russia-enter-mou-on-international-lunar-research-station/. URL consultato il 12 marzo 2021.
  2. ^ China and Russia to build lunar space station, in BBC News, 10 marzo 2021. URL consultato il 13 marzo 2021.
  3. ^ China, Russia agree to build lunar research station, in Associated Press, 10 marzo 2021. URL consultato il 13 marzo 2021.
  4. ^ (RU) Twitter, https://twitter.com/anyuser/status/1405137294076559364. URL consultato il 16 giugno 2021.
  5. ^ Russia, China to present lunar station declaration at congress in Dubai late Oct, su TASS. URL consultato il 28 settembre 2021.
  6. ^ a b c d e f g h i cnsa.gov.cn, http://www.cnsa.gov.cn/english/n6465652/n6465653/c6812150/content.html. URL consultato il 16 giugno 2021.
  7. ^ Russia picks July 23 as optimal date for Luna-25 lunar mission’s launch, in TASS, 26 gennaio 2022. URL consultato il 27 gennaio 2022.
  8. ^ 嫦娥四号着陆器、巡视器互拍成像图 - AcFun弹幕视频网 - 认真你就输啦 (?ω?)ノ- ( ゜- ゜)つロ, su web.archive.org, 15 aprile 2019. URL consultato il 10 febbraio 2022 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2019).
  9. ^ China’s Planning for Deep Space Exploration and Lunar Exploration before 2030 (PDF), su epizodsspace.airbase.ru.
  10. ^ Future Chinese Lunar Missions, su nssdc.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 10 febbraio 2022.
  11. ^ Luna-Grunt, su russianspaceweb.com. URL consultato il 10 febbraio 2022.
  Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica