Ion Panțuru

bobbista rumeno
Ion Panțuru
Ion Panțuru c1973.jpg
Ion Panțuru nel 1973
Nazionalità Romania Romania
Altezza 172 cm
Peso 77 kg
Bob Bobsleigh pictogram.svg
Specialità Bob a due
Bob a quattro
Palmarès
Giochi olimpici invernali 0 0 1
Mondiali 0 1 1
Europei 2 4 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Ion Panțuru (Sinaia, 11 settembre 1934Ploiești, 17 gennaio 2016) è stato un bobbista rumeno.

Ha partecipato con la nazionale di bob della Romania alle Olimpiadi del 1964, 1968, 1972 e 1976 ed è stato il portabandiera olimpico della Romania nel 1964 e 1972. Insieme al frenatore Nicolae Neagoe, vinse l'unica medaglia rumena nella storia dei giochi olimpici invernali.

BiografiaModifica

Panţuru iniziò a praticare il bob a 24 anni, dopo aver giocato come portiere di calcio del Carpați Sinaia in Divizia B.[1]

Ai X Giochi olimpici invernali (edizione disputatasi nel 1968 a Grenoble, Francia) vinse la medaglia di bronzo nel bob a due[2] con il connazionale Nicolae Neagoe[3] partecipando per la nazionale rumena, dietro quella tedesca e italiana. Tale medaglia resta tuttora l'unica conquistata dalla Romania ai Giochi olimpici invernali. Il tempo totalizzato fu di 4:44,46 con un leggero distacco alle altre classificate 4:41,54 e 4:42,54 i loro tempi. Alle stesse Olimpiadi andò vicino anche alla medaglia di bronzo della gara del bob a quattro, classificandosi al quarto posto.

Ai Campionati mondiali vinse con il bob a due insieme Dumitru Focșeneanu una medaglia d'argento nel 1969[4] e un bronzo nel 1973. Ai campionati europei Panţuru ha vinto con il bob a quattro due medaglie d'oro nel 1967 e nel 1971, due medaglie d'argento nel 1968 e 1969, un bronzo nel 1970; nel bob a due vinse due medaglie d'argento nel 1967 e nel 1969. [5]

Panţuru perse la medaglia dei Campionati del Mondo del 1969 sull'automobile che lo conduceva verso l'aeroporto: la medaglia fu trovata in un seminterrato 30 anni dopo e venne restituita al bobbista rumeno.

Dopo essersi ritirato dalle competizioni, ha lavorato come allenatore nazionale di bob.[5] Per i suoi successi sportivi è stato nominato cittadino onorario di tre città: Comarnic, Sinaia e Busteni.[1]

È deceduto il 17 gennaio 2016 all'età di 81 anni[6].

NoteModifica

  1. ^ a b (RO) Ion Panţuru, eroul bobului romanesc, su sportrevolution.ro. URL consultato il 28 maggio 2014.
  2. ^ Biografia su sports-reference.com
  3. ^ Classifica Bob a 2, olimpiadi
  4. ^ Classifica Bob a 2, mondiali Archiviato il 29 settembre 2007 in Internet Archive.
  5. ^ a b Ion Panțuru, su sports-reference.com. URL consultato il 15 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2020).
  6. ^ (DE) IBSF mourns Ion Panțuru, su ibsf.org.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Ion Panțuru, su Olympedia.  
  • (EN) Ion Panțuru, su sports-reference.com, Sports Reference LLC (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2017).