Apri il menu principale

Isabella Camera d'Afflitto (Amalfi, 1948) è un'arabista italiana. Considerata[da chi?] fra i massimi studiosi della lingua araba, è docente di Lingua e Letteratura araba alla Sapienza di Roma e all'Orientale di Napoli.

Indice

BiografiaModifica

Nel 1978 inizia il suo insegnamento presso l'Istituto per l'Oriente di Roma, e tre anni dopo diviene docente in lingua araba all'Università degli Studi di Perugia; inoltre, negli stessi anni è nominata ricercatrice alla Scuola di Studi Islamici nell'Istituto Universitario Orientale di Napoli.

Successivamente, prosegue la sua carriera accademica nello stesso Istituto, ottenendo poi anche la cattedra di Lingua e Letteratura araba in quell'Università, prima di trasferirsi alla Sapienza di Roma.

Membro del Comitato Scientifico di Oriente Moderno e del Consiglio d'Amministrazione dell'Istituto per l'Oriente Carlo Alfonso Nallino di Roma, dal 2012 al 2014 è stata Presidente dell'European Association for Modern Arabic Literature (Euromal); per giunta, è stata consulente del Comune di Roma per la creazione di alcune biblioteche multietniche.

Fondatrice della collana "Scrittori Arabi Contemporanei" (per i tipi di Jouvence), ha fatto parte della Commissione Premi nazionali per la traduzione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Fra le numerose opere curate, ricordiamo l'introduzione della raccolta di racconti Se tu fossi un cavallo di Ghassan Kanafani e Qui finisce la terra (2012), come pure l'antologia di scrittori palestinesi in Israele (Ala Hlehel, Muhammad Ali Taha, Hisham Naffa', Suheir Abu Oksa Daoud, Raja' Bakriyyah, Bashir Shalash).

PremiModifica

Nel 1989 le è stato conferito il Premio Calabria, e sei anni dopo le viene assegnato il Premio San Gerolamo dell'Associazione Italiana Traduttori e Interpreti.

Recentemente (2006), grazie alle sue capacità nella lingua araba, è riuscita ad aggiudicarsi il premio Grinzane Cavour (nella sezione Traduzione).

OpereModifica

  • Sulla narrativa dei territori occupati, in "Oriente Moderno", LXVI, 1986
  • Scrittori arabi del Novecento, 2 voll., Bompiani, Milano 1994
  • The Arabic Literatures of the Maghreb: Recovery of Tradition or Response to Cultural Hegemony?, in "Oriente Moderno", XVII, 1997
  • Letteratura araba contemporanea dalla nahḍah a oggi, Carocci, Roma 1999
  • Cento anni di cultura palestinese, Carocci, Roma 2007

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39605379 · ISNI (EN0000 0000 7328 1043 · SBN IT\ICCU\CFIV\097712 · LCCN (ENn81077717 · GND (DE140108491 · BNF (FRcb14489025k (data)