Apri il menu principale
Iset'
E-burg asv2019-05 img46 view from VysotSky.jpg
StatoRussia Russia
Lunghezza606 km
Portata media65,4 m³/s[1]
Bacino idrografico58 900 km²
Nascemonti Urali
Sfociafiume Tobol

L'Iset' è un fiume della Russia siberiana occidentale (Oblast' di Sverdlovsk, Kurgan e Tjumen'), affluente di sinistra del Tobol, nel bacino dell'Irtyš.

Nasce dal versante orientale degli Urali centrali, dal lago artificiale omonimo, pochi chilometri a nordovest della città di Ekaterinburg; scorre con direzione mediamente orientale o sudorientale, dapprima nel pedemonte uraliano, in una regione ricca di laghi e bacini artificiali, attraversando successivamente la sezione sudoccidentale del bassopiano siberiano occidentale. I maggiori affluenti ricevuti nel suo corso sono il Miass, il Teča e il Sinara, tutti provenienti dalla destra idrografica.

Il fiume tocca diverse città di rilievo: oltre alla importante città industriale di Ekaterinburg, altri insediamenti sono Kamensk-Ural'skij, Katajsk, Dalmatovo, Šadrinsk; a valle di quest'ultima città, situata nell'oblast' di Kurgan, il fiume diventa navigabile.

Il fiume è congelato, mediamente, da novembre ad aprile, inclusi; similmente a quasi tutti i fiumi russi, la primavera, subito dopo il disgelo, è il periodo in cui si toccano i massimi annui di portata.

NoteModifica

  1. ^ a 105 km dalla foce

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4682400-5
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia