Apri il menu principale
Isola dei Pinheiros
Ilha dos Pinheiros.jpg
Isola dos Pinheiros
Geografia fisica
LocalizzazioneAtlantico meridionale
Coordinate25°21′17.39″S 48°13′56.82″W / 25.354831°S 48.232451°W-25.354831; -48.232451Coordinate: 25°21′17.39″S 48°13′56.82″W / 25.354831°S 48.232451°W-25.354831; -48.232451
Altitudine massima50 m s.l.m.
Geografia politica
StatoBrasile Brasile
Stato federatoParaná
MicroregioneParanaguá
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Isola dei Pinheiros
Isola dei Pinheiros
voci di isole del Brasile presenti su Wikipedia

L'isola dos Pinheiros è una piccola isola brasiliana della regione sud, nello stato del Paraná, situata all'interno del complesso estuario della baia di Guaraqueçaba.[1]

GeografiaModifica

L'accesso all'isola è proibito per motivi di conservazione ambientale.[2]

L'isola è compresa nell'Area di protezione ambientale di Guaraqueçaba e nel parco nazionale di Superaguì, lunga la costa settentrionale del Paraná, nel municipio di Guaraqueçaba.

 
La colonia di pappagalli e cormorani al tramonto

Sull'isola si osservano formazione costiere tipicamente sabbiose e un rilievo di poche decine di metri. La zona è completamente interna alla zona intercotidale e quindi l'ambiente circostante varia considerevolmente in funzione dello stato della marea.

Flora e faunaModifica

La gran parte della superficie è ricoperta da un intricato manto vegetale che fa parte della foresta atlantica, sono presenti anche aree di restingas e mangrovie. Dal punto di vista faunistico, l'isola - disabitata - è nota perché al tramonto si trasforma in rifugio notturno dove si concentra una numerosa colonia di pappagalli amazzone codarossa, che sono in pericolo di estinzione e la scimmia endemica leontocebo di Superaguì.[3]

NoteModifica

  1. ^ (PT) Turismo em Guuaraqueçaba, su guaraquecaba.com.br. URL consultato il 5 giugno 2016.
  2. ^ (PT) Guaraqueçaba, su brasilchannel.com.br. URL consultato il 5 giugno 2016.
  3. ^ (PT) Portal Brasil, Reserva de mata atlantica é sitio do patrimonio naturalmundial, su brasil.gov.br. URL consultato il 5 giugno 2016.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • La colonia di pappagalli [1]
  • La riserva del Sebuí e l'APA di Guaraqueçaba [2]