Apri il menu principale
Ivan Logginovič Goremykin
Ива́н Лóггинович Горемы́кин
Ivan Logginovitch Goremykin, c. 1906.jpg

Primo ministro dell'Impero Russo
Durata mandato 5 maggio 1906 –
21 luglio 1906
Monarca Nicola II
Predecessore Sergej Witte
Successore Pëtr Stolypin

Durata mandato 12 febbraio 1914 –
2 febbraio 1916
Monarca Nicola II
Predecessore Vladimir Kokovcov
Successore Boris Stürmer

Ministro degli Interni
Durata mandato 15 ottobre 1895 –
20 ottobre 1899
Monarca Nicola II
Predecessore Ivan Durnovo
Successore Dmitrij Sipjagin

Dati generali
Partito politico Nessuno

Ivan Logginovič Goremykin (in russo: Ива́н Лóггинович Горемы́кин?; Velikij Novgorod, 8 novembre 1839Soči, 24 dicembre 1917) è stato un politico russo, ricoprì numerose cariche durante il regno degli zar Alessandro III e Nicola II.

BiografiaModifica

Ivan Logginovič Goremykin nacque l'8 novembre 1839. Iniziò la sua carriera politica nel ministero della giustizia, per poi passare nel 1891 al ministero dell'interno, di cui fu messo a capo dal 1895 al 1899. Per via della sua ideologia ultra-conservatrice, fu particolarmente gradito dallo zar Nicola II, di cui fu uno degli uomini di maggiore fiducia. Proprio durante il regno di Nicola II, ricoprì per due volte la carica di Primo ministro.

La prima volta sostituì Sergej Witte, nel maggio 1906, ma lasciò la carica poche settimane dopo, nel luglio 1906, per via dei continui contrasti con la Duma di Stato a causa della sua politica troppo conservatrice, lasciando il posto a Pëtr Stolypin.

Venne richiamato dallo zar nel febbraio 1914, in seguito al ritiro dell'attività politica di Vladimir Kokovcov. Pochi mesi dopo l'inizio del suo secondo mandato, scoppiò la prima guerra mondiale. Nel febbraio 1916, lasciò nuovamente la carica, per via dei continui contrasti sia con la Duma che con il Consiglio di Stato, che lo giudicava un uomo troppo all'antica: al suo posto venne nominato Boris Stürmer.

All'indomani della Rivoluzione di ottobre, fu riconosciuto come un membro del governo zarista e ucciso da una folla di strada il 24 dicembre 1917.

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN29526174 · ISNI (EN0000 0001 1023 3383 · GND (DE1050469224 · BNF (FRcb110103590 (data) · WorldCat Identities (EN29526174