Apri il menu principale
Ivo Josipović
16 obljetnica vojnoredarstvene operacije Oluja Ivo Josipovic 04082011 c 876.jpg

Presidente della Croazia
Durata mandato 18 febbraio 2010 –
18 febbraio 2015
Capo del governo Zoran Milanović
Predecessore Stjepan Mesić
Successore Kolinda Grabar-Kitarović

Dati generali
Partito politico Avanti Croazia - Alleanza Progressista
Precedenti:
Partito Socialdemocratico di Croazia
(1990-1994/2008-2010)
Lega dei Comunisti di Jugoslavia
(1980-1990)
Titolo di studio Laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Zagabria
Professione docente universitario, politico
Firma Firma di Ivo Josipović

Ivo Josipović (Zagabria, 28 agosto 1957) è un politico croato.

Membro del parlamento croato dal 2003, è divenuto Presidente della Croazia dal 18 febbraio 2010, dopo essersi imposto nel ballottaggio del 10 gennaio 2010 sul rivale Milan Bandić col 60,3% dei voti[1].

Alle elezioni del 2015 è stato sconfitto dalla candidata del partito conservatore Kolinda Grabar-Kitarović.

OnorificenzeModifica

Onorificenze croateModifica

  Gran maestro del Grand'ordine del re Tomislavo
  Gran maestro del Grand'ordine della regina Jelena
  Gran maestro del Grand'ordine del re Petar Krešimir IV
  Gran maestro del Grand'ordine del re Dmitar Zvonimir
  Gran maestro dell'Ordine del duca Trpimir
  Gran maestro dell'Ordine del duca Branimir
  Gran maestro dell'Ordine del duca Domagoj
  Gran maestro dell'Ordine di Nikola Šubić Zrinski
  Gran maestro dell'Ordine di Ban Jelačić
  Gran maestro dell'Ordine di Petar Zrinski e Fran Krsto Frankopan
  Gran maestro dell'Ordine di Ante Starčević
  Gran maestro dell'Ordine di Stjepan Radić
  Gran maestro dell'Ordine della Danica Hrvatska
  Gran Maestro dell'Ordine della croce croata
  Gran Maestro dell'Ordine del trifoglio croato
  Gran Maestro dell'Ordine del canneto croato

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere dell'Ordine dell'elefante (Danimarca)
— 21 ottobre 2014
  Commendatore di Gran Croce con Collare dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia)
— 17 settembre 2018
  Cavaliere di gran croce decorato di gran cordone dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (Italia)
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 6 luglio 2011[2]
  Commendatore di gran croce dell'Ordine delle Tre stelle (Lettonia)
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav (Norvegia)
— 2011
  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila bianca (Polonia)
— 11 maggio 2013
  Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia)
— 8 aprile 2013

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN17157126 · ISNI (EN0000 0001 0874 3130 · LCCN (ENnr2002014294 · GND (DE141007109 · BNF (FRcb15692815g (data) · WorldCat Identities (ENnr2002-014294
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie