J.R. Pinnock

cestista panamense
J.R. Pinnock
Nazionalità Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Bandiera di Panama Panama
Altezza 196 cm
Peso 93 kg
Pallacanestro
Ruolo Ala piccola
Termine carriera 2017
Carriera
Giovanili
?-2003Eagle's Landing High School
2003-2006GW Colonials
Squadre di club
2006-2007Gießen 46ers8
2007Ark. RimRockers21
2007Toros de Chorrillo
2007-2008Kolossos Rodi26
2008Toros de Chorrillo
2008Mar. de Anzoátegui7
2008-2009Pall. Roseto 194620 (325)
2009Libertad Sunchales11
2009Cap. de Arecibo19 (307)
2009Colosos de Betania
2009Barak Netanya27
2010Cocodrilos9
2010-2011Titanes del D.N.
2011Cap. de Arecibo30 (450)
2011Maccabi Habikaa
2012Cap. de Arecibo30 (421)
2012UniCEUB Brasília
2012-2013Hal.s R. Veracruz
2013Indios Mayagüez36 (476)
2014Cap. de Arecibo
2014Atl. de San Germán6 (44)
2014Guerr. de Bogotá
2015Piratas de Queb.10
2015Hur.s del Atlántico
2015-2017Correcam. Colon
Nazionale
2005-2015Bandiera di Panama Panama
Palmarès
 Campionati centramericani
Bronzo Rep. Dominicana 2010
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Danilo Agustin "J.R." Pinnock Glover (Fort Hood, 11 dicembre 1983) è un ex cestista statunitense naturalizzato panamense.

Carriera modifica

Venne selezionato dai Dallas Mavericks nel secondo giro del draft NBA 2006 e subito ceduto ai Los Angeles Lakers. I Lakers lo tagliarono poco prima dell'inizio del campionato. Pinnock passò poi in Germania con i Gießen 46ers, in D-League con gli Arkansas RimRockers, tornò per poco tempo nella NBA con i Portland Trail Blazers, durante la pre-stagione del 2007-08, in Grecia con Rodi, a Puerto Rico con i Toros de Chorrillo ed in Venezuela con i Marinos de Anzoategui.

Nella stagione 2008-09, approda nel campionato italiano di LegA2 e milita nella Pallacanestro Roseto, dove si fa apprezzare per doti realizzative e atletismo. L'avventura italiana però termina anzitempo, a causa delle difficoltà economiche del Club e dei ritardi nei pagamenti: dopo alcuni dissapori con i dirigenti e anche col pubblico, a metà del girone di ritorno Pinnock decide di rescindere il contratto con Roseto e accettare le offerte che gli arrivano dall'Argentina. Inizia così per lui un periodo da vero globetrotter, che lo porta a cambiare 12 squadre nel giro di quattro anni. Nel 2013 firma con gli Indios de Mayaguez, militanti nel massimo campionato portoricano.

Collegamenti esterni modifica