Jammu e Kashmir (territorio)

territorio dell'India, istituito nel 2019
Jammu e Kashmir
Territorio dell'Unione
Jammu e Kashmir – Stemma
Jammu e Kashmir – Veduta
La valle di Pahalgam
Localizzazione
StatoIndia India
Amministrazione
CapoluogoJammu (inverno)
Srinagar (estate)
GovernatoreManoj Sinha dal 07/08/2020
Data di istituzione2019
Territorio
Coordinate
del capoluogo
34°05′28″N 74°48′22″E / 34.091111°N 74.806111°E34.091111; 74.806111 (Jammu e Kashmir)Coordinate: 34°05′28″N 74°48′22″E / 34.091111°N 74.806111°E34.091111; 74.806111 (Jammu e Kashmir)
Superficie42 241 km²
Abitanti12 267 013
Densità290,41 ab./km²
Divisioni20
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+5:30
ISO 3166-2IN-JK
Cartografia
Jammu e Kashmir – Localizzazione
Sito istituzionale

Jammu e Kashmir (kashmiri: جۄم تٕہ کٔشِیر ज्वम त॒ कॅशीर; urdu:جموں و کشمیر; hindi:जम्मू और कश्मीर) è un territorio (Union Territory) indiano. È stato costituito il 31 ottobre 2019, con una legge dell'agosto 2019, che divideva lo stato di Jammu e Kashmir tra due nuove entità amministrative: il territorio del Ladakh e quello, appunto di Jammu e Kashmir.

Confina con l'Himachal Pradesh a sud, con il Pakistan a ovest (è in atto da decenni una disputa sulla sovranità dell'area, al 2020 vi è la linea di controllo a definire de facto un confine) e con il territorio del Ladakh a nord e a est.

Le lingue ufficiali sono l'urdu.[1][2] il kashmiri, il dogri, l'hindi e l'inglese.

Fino al 2019 lo stato di Jammu e Kashmir aveva goduto di ampie condizioni di autonomia garantite a livello costituzionale ma queste sono state unilateralmente revocate dal potere centrale indiano con il passaggio allo status di territorio.[3]

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia del Kashmir.

Geografia antropicaModifica

Suddivisioni amministrativeModifica

 
Il Jammu and Kashmir union territory (J e K) è racchiuso dalla linea rosso scuro. Il Ladakh è racchiuso dalla linea in blu.

Il Jammu e Kashmir si compone di due divisioni: la Divisione del Jammu e la Divisione del Kashmir, ciascuna suddivisa in 10 distretti.

  • Divisione del Jammu
  1. Distretto di Kathua
  2. Distretto di Jammu
  3. Distretto di Samba
  4. Distretto di Udhampur
  5. Distretto di Reasi
  6. Distretto di Rajouri
  7. Distretto di Poonch
  8. Distretto di Doda
  9. Distretto di Ramban
  10. Distretto di Kishtwar
  • Divisione della Valle del Kashmir
  1. Distretto di Anantnag
  2. Distretto di Kulgam
  3. Distretto di Pulwama
  4. Distretto di Shopian
  5. Distretto di Budgam
  6. Distretto di Srinagar
  7. Distretto di Ganderbal
  8. Distretto di Bandipore
  9. Distretto di Baramulla
  10. Distretto di Kupwara

PopolazioneModifica

I musulmani costituiscono la maggioranza della popolazione del territorio di Jammu e Kashmir con una significativa minoranza indù.[4]

La divisione del Kashmir è in gran parte musulmana (96,41%) con una piccola popolazione indù (2,45%) e sikh (0,81%). La divisione di Jammu è prevalentemente indù (66%) con una significativa popolazione musulmana (30%). I musulmani costituiscono la maggioranza nei distretti di Rajouri, Poonch, Doda, Kishtwar e Ramban di Jammu.

Città principaliModifica

(Fonte: Censimento 2001)

Città Popolazione
Srinagar 894.940
Jammu 378.431
Anantnag 63.437
Baramulla 61.941
Udhampur 59.236
Sopore 53.246
Kathua 40.006
Bari Brahmana 31.616
Jammu Cantonment 30.107
Bandipore 25.714

TurismoModifica

Jammu e Kashmir ospita diverse valli come la valle del Kashmir, la valle del Chenab, la valle del Sindh e la valle del Lidder. Alcune delle principali attrazioni turistiche di Jammu e Kashmir sono Srinagar, i Giardini Mughal, Gulmarg, Pahalgam, Patnitop e Jammu. Ogni anno, migliaia di pellegrini indù visitano i santuari sacri di Vaishno Devi e Amarnath, il che ha avuto un impatto significativo sull'economia dello stato.[5]

La valle del Kashmir è una delle principali destinazioni turistiche dell'India.[6] Gulmarg, una delle località sciistiche più famose in India, ospita anche uno dei campi da golf più alti del mondo.[7] La diminuzione della violenza nello stato ha stimolato l'economia dello stato, in particolare il turismo.[8]

Jammu e Kashmir sono anche famose per la sua bellezza paesaggistica, i giardini fioriti, le coltivazioni di mele e altro ancora. Attrae i turisti per i suoi prodotti artigianali unici e gli scialli del Kashmir famosi in tutto il mondo.

NoteModifica

  1. ^ Constitutional Position of Jammu and Kashmir, su legalserviceindia.com. URL consultato il 27 novembre 2012.
  2. ^ Language and Politics in Jammu and Kashmir, su kashmir-information.com. URL consultato il 27 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2012).
  3. ^ L'India abolisce l'autonomia costituzionale del Kashmir
  4. ^ Population by religion community – 2011 (XLS), su Census of India, 2011, The Registrar General & Census Commissioner, India (archiviato dall'url originale il 25 agosto 2015).
  5. ^ Amarnath Board to study yatra impact on Kashmir economy, in Online edition of The Hindu, Chennai, India, 13 settembre 2007. URL consultato il 6 giugno 2009.
  6. ^ Foreign tourists flock Kashmir, in Online edition of The Hindu, Chennai, India, 18 marzo 2009. URL consultato il 18 marzo 2009.
  7. ^ Cris Prystay, Fairway to Heaven, in The Wall Street Journal, 26 ottobre 2007.
  8. ^ Tourists arrival gives boost to J-K economy, in Sify.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India