Jams

serie televisiva italiana
Jams
Jams (logo).png
Logo della serie
PaeseItalia
Anno2019
Formatoserie TV
Generedrammatico, per ragazzi
Stagioni3
Episodi35
Durata24 min (episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreSimona Ercolani
RegiaAlessandro Celli, Emanuele Pisano
SceneggiaturaSimona Ercolani, Angelo Pastore, Mariano Di Nardo e Josella Porto
Interpreti e personaggi
FotografiaAlessio Ciaffardoni
MontaggioGiulia Angioli e Valeria Sapienza
MusicheGiacomo Trovaioli
ScenografiaAndrea Fiaschi e Erisilda Mirofci
CostumiClaudio Di Gennaro
TruccoMaria Lucia Rinaldi
ProduttoreCecilia Quattrini e Annita Romanelli
Produttore esecutivoGabriele Viva
Casa di produzioneStand by Me e Rai Ragazzi
Prima visione
Dall'11 marzo 2019[1]
Alin corso
Rete televisivaRai Gulp
Rai 2

Jams è una serie televisiva italiana per adolescenti prodotta da Stand by me per Rai Gulp.

A causa di alcune tematiche affrontate nella serie (l’abuso sui minori, bullismo e cyberbullismo), la produzione si è avvalsa della collaborazione dell'equipe di neuropsichiatria infantile dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma[2].

Nonostante la difficile e delicata tematica affrontata in questa serie televisiva, non sono presenti scene che potrebbero ledere alla salute cognitiva o che potrebbero urtare la sensibilità del giovane pubblico a cui è rivolta.

La sigla "Un istante di te" è cantata da Ruggero Pasquarelli[3].

TramaModifica

Prima stagioneModifica

Quattro ragazzi, Joy (Sonia Battisti), Alice (Giulia Cragnotti), Max (Andrea Dolcini) e Stefano (Luca Edoardo Varone) affrontano il primo anno di scuola media. All’inizio sono solo Joy, Alice e Max, poi arriva anche Stefano, che, però, deve viaggiare molto a causa del lavoro del padre e non può accettare l’invito dei nuovi amici per il contest di cucina organizzato dalla scuola per gli studenti di prima media. Alla fine, però, lo convincono e partecipano tutti insieme con il nome Jams, l'acronimo dei loro nomi. Improvvisamente però Joy inizia ad allontanarsi da tutti e a comportarsi male apparentemente senza motivo. Saranno i suoi amici a scoprire che la ragazza è stata molestata da un amico di famiglia che la attira a casa sua con una scusa: infatti, mentre il fratello di Max, ancora un bambino, legge i fumetti dell’avvocato, lei vien trascinata in cucina. Max, Alice e Stefano faranno di tutto per aiutarla e riusciranno nella loro impresa quando Alice parlerà con i suoi genitori e riuscirà a far arrestare l’avvocato, dopo che Max sarà riuscito a far parlare il fratello e a farsi raccontare tutto. Joy starà per un po’ di tempo a casa e il giorno della finale del contest vedrà i suoi amici presentarsi a casa sua. Alla fine riusciranno a convincerla e riusciranno ad arrivare in tempo alla gara di cucina che vedrà come giudice lo chef Alessandro Borghese.

Seconda stagioneModifica

Max gioca a calcio da quando era un bambino. Non è un segreto per nessuno che però ha passato più tempo seduto in panchina che a sfidare gli avversari sul campo. Per questo motivo diventa facile bersaglio di un compagno di squadra e di scuola, Flavio, che lo bullizza. Stanco di subire, Max decide di lasciare la squadra di calcio e di dedicarsi agli eSport. Lì diventa un piccolo campione stimato da tanti coetanei, il mondo virtuale gli offre quindi una possibilità di riscatto e, grazie alla rete, trova anche un misterioso nuovo amico, Kickoff. Il mondo virtuale però può essere anche tanto pericoloso per i ragazzini come Max. I Jams sono infatti impegnati a realizzare dei video per il pubblicizzare le canzoni del contest e, con il suo modo di fare un po’ goffo, Max diventa una facile preda dei leoni da tastiera. Max, il ritardato! – è la didascalia che accompagna il primo meme dedicato a lui. Chi lo avrà creato? Poco importa il nome del colpevole perché il cyberbullismo è una valanga irrefrenabile che rende tutti colpevoli e si può fermare solo rompendo il silenzio. I Jams questo l’hanno capito e per questo creano un nuovo hashtag sul web #meglioparlarne. Il preside organizza un contest di poesia per il nuovo anno, tenuto dal prof Capuana. I ragazzi si ribellano: la poesia è un po’ noiosa. Joy lancia allora una controproposta, si potrebbe anche coinvolgere il professore di musica, Filadelfo Vitolo, per organizzare un contest musicale dove i testi in rima sono accompagnati dai beat della musica rap/trap. Capuana è diffidente ma il preside la trova un’ottima idea anzi aggiunge che coinvolgerà un esperto del settore. Ed infatti a tenere le prime lezioni di musica insieme a Capuana e Vitolo c’è Martina Attili, la giovane cantautrice rivelazione di X Factor. Le lezioni sono sempre alternate con le gare ad eliminazione diretta: i ragazzi, divisi in crew, si esibiscono con la loro canzone davanti alla giuria.

Terza stagioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Gli episodi sella serie sono disponibili in anteprima su RaiPlay a partire dal 6 marzo 2019
  2. ^ Jams, su Rai Gulp la prima serie italiana per ragazzi che affronta (bene) gli abusi su minori, tvblog.it, 11 marzo 2019.
  3. ^ Jams su Rai Gulp: sigla, episodi, cast e streaming, ascoltitv.it, 11 marzo 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione