Janusz Korwin-Mikke

politico, giornalista e economista polacco

Janusz Ryszard Korwin-Mikke (Varsavia, 27 ottobre 1942) è un politico e giornalista polacco.

Janusz Korwin-Mikke
Janusz Korwin-Mikke Sejm 2016.JPG

Europarlamentare
In carica
LegislaturaVIII

Dati generali
Partito politicoUnione per la Politica Reale (fino al 2009),
Libertà e Stato di Diritto (2009-2011),
Congresso della Nuova Destra (2011-2015),
KORWiN (dal 2015)
Titolo di studiodottorato in matematica e filosofia
UniversitàFaculty of Philosophy and Sociology, University of Warsaw
Professionegiornalista
FirmaFirma di Janusz Korwin-Mikke

BiografiaModifica

GioventùModifica

Korwin-Mikke è nato a Varsavia nel 1942, all'epoca in cui la Polonia era occupata dalle truppe tedesche, figlio unico di Ryszard Mikke e di Maria Rosochacka. Suo padre era capo di un dipartimento di ingegneria dell'aviazione di Stato. Dopo la morte della madre durante la rivolta di Varsavia nel 1944, egli crebbe sotto la guida della nonna e poi della matrigna. Studiò matematica e filosofia all'università di Varsavia, e nel 1965 fu arrestato dalle autorità comuniste per attività sovversiva. Rilasciato, nel 1968 fu espulso dall'università per aver preso parte alle proteste studentesche. Riuscì a conseguire la laurea in filosofia.

La carriera politicaModifica

Tra il 1969 e il 1974 fu ricercatore presso l'Istituto dei Trasporti Motorizzati (Instytut Transportu Samochodowego) e, successivamente, all'università di Varsavia. Nel 1978 fondò una pubblicazione clandestina di stampo conservatore, l'Officina Liberale (Oficyna Liberałów). Dal 1962 al 1982 fece parte del partito democratico. Nel 1980 appoggiò lo sciopero generale dei lavoratori delle Officine Szczecin ed entrò nel direttivo di Solidarność, del quale rappresentò uno degli esponenti di punta dell'ala destra. Parallelamente si dedicò all'organizzazione di un partito improntato ai valori del liberalismo classico, il Ruch Polityki Realnej (Movimento per una politica realista), che dal 1990 fu affiancato anche da una pubblicazione cartacea settimanale, il Najwyższy Czas! (È tempo!). Quest'ultimo fu accusato di aver pubblicato alcuni articoli antisemiti, alcuni firmati dallo stesso Korwin-Mikke, ma non è mai stato fatto riferimento a nessuna prova completa. Lo stesso Korwin ha spesso negato di essere un antisemita.

In questo periodo Korwin strinse una duratura amicizia con Milton Friedman, conosciuto durante il giro di conferenze di quest'ultimo in Europa; durante la prima legislatura della Terza Repubblica polacca, Korwin fu deputato al Sejm e fu promotore dell'interrogazione parlamentare del 28 maggio 1992 che obbligò il ministero dell'Interno a rendere pubblici i nomi dei politici polacchi coinvolti nel governo filosovietico, causando le dimissioni del governo in carica.

ControversieModifica

Nel 2017, partecipando ad una sessione del Parlamento Europeo, alcune sue dichiarazioni suscitarono un certo scalpore. Egli infatti asserì di ritenere giusto il fatto che gli stipendi delle donne fossero inferiori a quelli degli uomini poiché le prime sono sostanzialmente «più deboli, più piccole e statisticamente meno intelligenti» rispetto ai secondi.[1][2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Anger after Polish MEP belittles women, in BBC News, 3 marzo 2017. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  2. ^ (EN) Jennifer Rankin, Polish MEP punished for saying women are less intelligent than men, in The Guardian, 14 marzo 2017. URL consultato il 27 dicembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN101734670 · ISNI (EN0000 0000 7861 8143 · LCCN (ENn87152060 · GND (DE119258242 · WorldCat Identities (ENlccn-n87152060