Jofré de Boïl

anticardinale spagnolo
Jofré de Boïl
pseudocardinale
Template-Cardinal (not a bishop).svg
 
Incarichi ricopertiPseudocardinale diacono di Santa Maria in Aquiro (1397–1400)
 
Nato1350/1360 a Valencia
Creato pseudocardinale22 settembre 1397 dall'antipapa Benedetto XIII
Deceduto7 novembre 1400 ad Avignone
 

Jofré de Boïl (Valencia, 1350/1360Avignone, 7 novembre 1400) è stato un pseudocardinale spagnolo, creato dall'antipapa avignonese Benedetto XIII nel 1397.

BiografiaModifica

Nacque dal padre Pere IV de Boïl y Colom, Barone di Manises, e dalla madre Ursula de Codinats. I Boyl o Boïl furono una nobile famiglia iberica ed ebbero possesso delle Baronie di Manises, Boïl, di Bétera, Xirivella, Massanassa, Massamagrell, Borriol e Putifigari in Sardegna, che allora faceva parte del Regno d'Aragona e Valencia, poi passò al Regno di Spagna.

Jofré fu procuratore del Re d'Aragona e Castiglia alla corte dell'antipapa avignonese Benedetto XIII e referendario dello stesso antipapa. L'antipapa Benedetto XIII, al secolo Pedro de Luna, lo creò anticardinale al concistoro del 22 dicembre 1395.

Morì il 7 novembre 1400 ad Avignone.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica