José María Forqué

regista e sceneggiatore spagnolo

José María Forqué (Saragozza, 1923Madrid, 17 marzo 1995) è stato un regista e sceneggiatore spagnolo.

Viene considerato come uno fra le personalità più importanti nel campo del cinema commerciale spagnolo.

BiografiaModifica

Dopo aver iniziato a studiare architettura, a vent'anni si dedica al cinema, prima come assistente alla regia, per poi esordire nel 1951 con la pellicola Maria Morena.

Dopo un'attività prevalentemente di cinema impegnato, agli inizi degli anni sessanta si dedica al cinema commerciale, soprattutto film d'azione. Ha girato, sempre in questo periodo, una sorta di rifacimento de I soliti ignoti, dal titolo Atraco a las tres.

Gli anni settanta lo portano a un cinema più estremo, anche erotico (nel film La donna della calda terra).

Nel 1994 ha ricevuto il Premio Goya alla carriera.

Filmografia essenzialeModifica

RiconoscimentiModifica

1951 - Candidatura al Leone d'oro per Niebla y sol
1952 - Candidatura al Grand Prix du Festival per María Morena
1957 - Orso d'argento, gran premio della giuria per Il bandito di Sierra Morena
1957 - Candidatura all'Orso d'oro per Il bandito di Sierra Morena
1960 - Miglior regista spagnolo per Un hecho violento
  • Sindicato Nacional del Espectáculo
1956 - Premio speciale per il miglior film per Embajadores en el infierno
1959 - Miglior risultato artistico per De espaldas a la puerta
1960 - Migliore sceneggiatura per 091 Policía al habla (condiviso con Pedro Masó, Antonio Vich e Vicente Coello)
1964 - Miglior regista per Vacaciones para Ivette
1995 - Premio Goya alla carriera

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN43549708 · ISNI (EN0000 0001 1442 7986 · LCCN (ENn95059640 · GND (DE122930592 · BNF (FRcb140018930 (data) · BNE (ESXX906584 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n95059640