Apri il menu principale
Joseph Henriet

Joseph Henriet (Aosta, 13 marzo 1945) è un etnologo e linguista italiano originario della Valle d'Aosta.

Indice

BiografiaModifica

Joseph Henriet nasce a Excenex, località sulla collina di Aosta, il 13 marzo 1945, da una famiglia di contadini. Frequenta la scuola elementare del villaggio e le superiori a Chieri. Divenuto istitutore, insegna in vari villaggi della Valle d'Aosta e per dei periodi anche in Svizzera (nel canton Giura e nel Canton Neuchâtel); durante questa esperienza viene a conoscenza del Mouvement autonomiste jurassien che vorrebbe la separazione dal Canton Berna. Giunge quindi alla conclusione di proporre la separazione della Valle d'Aosta dallo Stato italiano. Elabora così delle tesi arpitaniste per l'indipendenza della Valle d'Aosta e per la costituzione della Federazione arpitana. In ambito culturale, attraverso la Grammatica della lingua arpitana afferma la necessità di costituire una koinè che propone di definire Lingua arpitana per salvare dall'estinzione gli idiomi francoprovenzali delle regioni attorno al Monte Bianco e per l'intercomprensione dei popoli arpitani. Propone inoltre un sistema ortografico che non verrà mai preso in considerazione.

Attività politicaModifica

Crea un gruppo politico denominato Movament Harpitanya. Di tendenza maoista, punta alla liberazione nazionale e sociale dell'Harpitania[1].

Il Movament fallisce, ma contribuisce a segnare una svolta per i movimenti autonomisti valdostani, in particolare l'Union Valdôtaine.

Aderisce alla Lega Nord negli anni novanta e diventa presidente della sezione valdostana. Con il consenso di Umberto Bossi, rilancia il programma arpitano nel giornale locale Nouvo jor, che non riscuote successo tra i valdostani. Abbandona quindi la vita politica per ritirarsi sulla colline di Aosta.

OpereModifica

  • Edur Kar (pseudonimo), Harpitania, 1971.
  • Ehtudio su la question harpitana, Éditions Arba, Aosta, 1973.
  • Nos ancêtres les Sarrasins des Alpes, in Collection Archives Vivantes, Éditions Cabédita, 2002, ISBN 2-88295-360-7.
  • Noi, Saraceni delle Alpi, Cervino, Châtillon, 1976/2002.
  • La lingua arpitana (francoprovenzale), con particolare riferimento alla lingua della Val d'Aosta, 1976.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENnb2003079084 · GND (DE116228692X