Apri il menu principale
Juan Modesto Guilloto León
24 settembre 1906 – 19 aprile 1969
Nato aEl Puerto de Santa María
Morto aPraga
Dati militari
Paese servitoFlag of Spain (1931–1939).svg Seconda Repubblica Spagnola
Flag of the Soviet Union.svg Unione Sovietica
Forza armataEscudo del Ejército de Tierra.svg Esercito spagnolo
Flag of the 44 Division Spanish Popular Army.svg Esercito Popolare Repubblicano
Red Army flag.svg Armata Rossa
Anni di servizio1936-1945
GradoGenerale di brigata
GuerreGuerra civile spagnola
Seconda guerra mondiale
CampagneBattaglia di Catalogna
BattaglieBattaglia di Madrid
Seconda battaglia della strada di Corunna
Battaglia del Jarama
Battaglia di Belchite
Battaglia di Brunete
Battaglia di Teruel
Battaglia dell'Ebro
Comandante diEsercito repubblicano del Nord
5º Corpo d'armata
Armata dell'Ebro
Armata del Centro
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Juan Modesto Guilloto León (El Puerto de Santa María, 24 settembre 1906Praga, 19 aprile 1969) è stato un generale e antifascista spagnolo comunista; fu ufficiale dell'esercito repubblicano durante la Guerra civile spagnola.

Indice

BiografiaModifica

 
Stella delle Brigate Internazionali

Modesto fu sergente maggiore della Legione straniera spagnola in Marocco, prima di diventare uno dei leader fra i difensori della repubblica spagnola contro il golpe fascista di Francisco Franco. Militante del Partito Comunista di Spagna (PCE) dal 1930, fu posto a capo del Milicias Antifascistas Obreras y Campesinas (MAOC) di Madrid nel 1933, una formazione da cui scaturirà il Quinto Regimiento; è stato anche un organizzatore del Soccorso Rosso. Ha partecipato all'attacco alla caserma della Montagna[1] di Madrid ed ha condotto un battaglione nella provincia di Toledo, cercando di contenere l'avanzata di Franco nella battaglia di Madrid.

Si sottolineano sotto la sua guida le operazioni della Sierra de Guadarrama e nella gola durante la Battaglia di Madrid. Ha diretto le operazioni militari durante la Battaglia dell'Ebro, con il grado di colonnello del Quinto Regimiento che era guidato da Enrique Líster. Alla fine della guerra di Spagna espatriò in Unione Sovietica, dove gli fu riconosciuto il suo grado in ambito militare e durante la Seconda guerra mondiale; combatté con l'Armata Rossa. Juan Modesto venne sconfitto da José Díaz alle elezioni per il ruolo di segretario del Partito Comunista di Spagna e si trasferì a Praga.

NoteModifica

  1. ^ La caserma è quella del noto quadro 3 maggio 1808, di Francisco Goya conservato nel Museo del Prado che illustra una fucilazione di rivoluzionari nel 1808

BibliografiaModifica

  • Juan Modesto Soy del Quinto Regimento , Parigi 1969
  • Virtudes Narváez Alba Modesto Juan Guilloto León(1906-1969) Pubblicato da Ayuntamiento de El Puerto de Santa María, ISBN 848914186X, 9788489141865 2006
  • Cristóbal Zaragoza Ejército popular y militares de la República, 1936-1939 , ISBN 8432042889, 9788432042881
  • Gabriel Cardona Historia militar de una guerra civil ISBN 8496495086, 9788496495081
  • Dolores Ibárruri Memorias de Dolores Ibárruri, ISBN 8432043621, 9788432043628

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN14867103 · ISNI (EN0000 0000 5922 7809 · LCCN (ENn79029766 · GND (DE1042647607 · BNF (FRcb124521316 (data)