Apri il menu principale

Karel Boromejský Kašpar

cardinale e arcivescovo cattolico ceco
Karel Boromejský Kašpar
cardinale di Santa Romana Chiesa
Kardinál Kašpar.jpg
Fotografia del cardinale Kašpar
Kardinal Kaspar Karel.jpg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato16 maggio 1870, Mirošov
Ordinato presbitero25 febbraio 1893 dal cardinale Lucido Maria Parocchi
Nominato vescovo8 marzo 1920 da papa Benedetto XV
Consacrato vescovo11 aprile 1920 dall'arcivescovo František Kordač
Elevato arcivescovo22 ottobre 1931 da papa Pio XI
Creato cardinale16 dicembre 1935 da papa Pio XI
Deceduto21 aprile 1941, Praga
 

Karel Boromejský Kašpar (Mirošov, 16 maggio 1870Praga, 21 aprile 1941) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico ceco.

BiografiaModifica

Nacque a Mirošov, nel distretto di Jihlava, il 16 maggio 1870. Studiò dapprima nel seminario di Plzeň e successivamente a Roma, ove il 25 febbraio 1893 fu ordinato sacerdote. Dopo ulteriori studi fu nominato canonico del capitolo della cattedrale di Praga. L'11 aprile 1920 fu consacrato vescovo titolare di Betsaida ed ausiliare di Hradec Králové. Il 13 giugno 1921 divenne vescovo di Hradec Králové ed il 22 ottobre 1931 arcivescovo di Praga.

Papa Pio XI lo elevò al rango di cardinale presbitero nel concistoro del 16 dicembre 1935. Il successivo 19 dicembre gli assegnò il titolo dei Santi Vitale, Valeria, Gervasio e Protasio.

Mel 1939 partecipò al conclave che elesse papa Pio XII.

Morì il 21 aprile 1941 all'età di 70 anni.

Genealogia episcopaleModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN23321798 · ISNI (EN0000 0000 7325 9727 · LCCN (ENno2009201972 · GND (DE133188493 · BNF (FRcb16668527m (data) · BAV ADV10029002 · WorldCat Identities (ENno2009-201972