Apri il menu principale
Kenji Hatanaka

Kenji Hatanaka (畑中 健二 Hatanaka Kenji?; Prefettura di Kyoto, 28 marzo 1923Tokyo, 15 agosto 1945) è stato un militare giapponese, maggiore dell'esercito imperiale.

BiografiaModifica

È stato uno degli autori del tentativo di colpo di Stato militare che, nella notte tra il 14 e il 15 agosto 1945, aveva come scopo di impedire all'Imperatore Hirohito di annunciare l'accettazione da parte del Giappone delle condizioni assunte alla conferenza alleata di Potsdam e la conseguente resa del Giappone. A seguito del fallimento del suo piano, si suicidò insieme agli altri cospiratori con un colpo di pistola alla testa davanti al Palazzo Imperiale[1].

NoteModifica

  1. ^ «L’onorevole morte dei cento milioni» (Il Post), 15 agosto 2015. URL consultato il 20 giugno 2016.

BibliografiaModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie