Kuktiškės

comune lituano
Kuktiškės
città
Kuktiškės – Stemma
Kuktiškės – Veduta
Localizzazione
StatoLituania Lituania
ConteaUtena County flag.png Utena
ComuneUtena
Territorio
Coordinate55°23′38″N 25°40′41″E / 55.393889°N 25.678056°E55.393889; 25.678056 (Kuktiškės)
Altitudine180 m s.l.m.
Abitanti435 (2011)
Altre informazioni
Linguelituano
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Lituania
Kuktiškės
Kuktiškės

Kuktiškės è una città del distretto di Utena della contea omonima, nel nord-est della Lituania. Secondo un censimento del 2011, la popolazione ammonta a 435 abitanti[1].

Non è molto distante da Saldutiškis.

È il centro principale della sua seniūnija.

StoriaModifica

Kuktiškės viene menzionata per la prima volta in atti ufficiali nel 1387, in una cronaca redatta durante il regno di Jogaila: assieme a questa, vengono citati anche villaggi quali Tauragnai, Labanoras e Molėtai, tutti compresi nell’Arcidiocesi di Vilnius. È proprio con la religione che si crea un intreccio solido, portato avanti con la costruzione di una chiesa cittadina nel 1604.

Nel 1863, la presenza di ribelli nel distretto di Kuktiškės avverso lo Stato di Polonia portò al divieto di stampa ed altre azioni repressive, cancellate però in tempi abbastanza rapidi[2]. C’erano tutte le premesse per un conflitto che di lì a poco si sarebbe scatenato. Nel 1890 fu edificata la chiesa di Giovanni Battista.

Numerosi partigiani si unirono alla Resistenza lituana durante la Seconda guerra mondiale: a seguito del conflitto, il centro urbano iniziò a svilupparsi demograficamente: lo testimonia il fatto che tra il 1950 e il 1952 aumentò la costruzione di edifici e Kutkiškės divenne sede di una fattoria collettiva[3].

Dopo la guerra, vennero anche eretti una biblioteca, una casa della cultura, un ufficio postale e un ospedale.

Nel 2002 fu confermato lo stemma di Kutkiškės[4].

NoteModifica

  1. ^ 2011 census, su statistics.bookdesign.lt, Statistikos Departamentas (Lituania). URL consultato il 30 luglio 2019.
  2. ^ Antanas Tyla. Kuktiškės. Visuotinė lietuvių enciklopedija, T. XI (Kremacija-Lenzo taisyklė). – Vilnius: Mokslo ir enciklopedijų leidybos institutas, 2007. 207 psl.
  3. ^ Copia archiviata, su utena.lt. URL consultato il 23 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2016).
  4. ^ http://www3.lrs.lt/pls/inter3/dokpaieska.showdoc_l?p_id=170979

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN143273611 · LCCN (ENn2004100526
  Portale Lituania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lituania