Kurfürstendamm (metropolitana di Berlino)

stazione della metropolitana di Berlino
U-Bahn.svg Kurfürstendamm
Kurfuerstendamm U9.JPG
Stazione della metropolitana di Berlino
Gestore BVG
Inaugurazione 1961
Stato in uso
Linea linea U1 e linea U9
Localizzazione Kurfürstendamm
Tipologia stazione sotterranea
Interscambio vedi
Mappa di localizzazione: Berlino
Kurfürstendamm
Kurfürstendamm
Metropolitane del mondo

Coordinate: 52°30′15″N 13°19′58″E / 52.504167°N 13.332778°E52.504167; 13.332778

La stazione di Kurfürstendamm è una stazione sotterranea della metropolitana di Berlino, posta all'incrocio fra le linee U1 e U9.

Importante esempio di architettura del secondo dopoguerra, è posta sotto tutela monumentale (Denkmalschutz)[1].

Prende il nome dal Kurfürstendamm, la maggiore strada commerciale della città.

StoriaModifica

La stazione di Kurfürstendamm venne costruita per consentire l'interscambio fra la costruenda linea G (attuale U9) e la linea B (attuale U1)[2], già esistente fin dal 1913[3].

La linea G, comprendente la stazione al livello inferiore, venne attivata il 28 agosto 1961[4]; la stazione al livello superiore, sull'esistente linea B, seguì dopo pochi giorni, il 2 settembre[5].

Strutture e impiantiModifica

La stazione, interamente sotterranea, è composta di due livelli, uno superiore ("oben") e uno inferiore ("unten").

Al livello superiore, servito da banchine laterali, fermano i treni della linea U1; l'impianto è identificato dal codice "Kfo"[6] ed è posto alla progressiva chilometrica 0+791, a 791 metri di distanza dalla stazione precedente (Wittenbergplatz) e a 404 metri da quella successiva (Uhlandstraße)[7].

Al livello inferiore, servito da una banchina ad isola, fermano i treni della linea U9; l'impianto è identificato dal codice "Kfu"[6] ed è posto alla progressiva chilometrica 98+117, a 441 metri di distanza dalla stazione precedente (Zoologischer Garten) e a 631 metri da quella successiva (Spichernstraße)[7].

Il progetto architettonico della stazione fu opera di Bruno Grimmek[1] con la collaborazione di Victor Seist.[8]

InterscambiModifica

  •   Fermata autobus

NoteModifica

  1. ^ a b (DE) U-Bahnhof Kurfürstendamm, su stadtentwicklung.berlin.de.
  2. ^ Lemke e Poppel (1992), p. 61.
  3. ^ Lemke e Poppel (1992), p. 35.
  4. ^ Lemke e Poppel (1992), p. 62.
  5. ^ Lemke e Poppel (1992), p. 162.
  6. ^ a b Lemke e Poppel (1992), p. 156.
  7. ^ a b (DE) Die Kurfürstendamm-U-Bahn, su berliner-untergrundbahn.de (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2006).
  8. ^ (DE) Hans-Werner Klünner, S- und U-Bahnarchitektur in Berlin, Berlino (Ovest), Felgentreff & Goebel, 1985, p. 64, ISBN non esistente.

BibliografiaModifica

  • (DE) Ulrich Lemke e Uwe Poppel, Berliner U-Bahn, 3ª ed., Düsseldorf, Alba, 1992, ISBN 3-87094-346-7.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Copia archiviata, su berliner-untergrundbahn.de. URL consultato il 21 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2012).
  • Copia archiviata, su berliner-untergrundbahn.de. URL consultato il 21 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2011).
Capolinea Fermata precedente Linea U1 Fermata successiva Capolinea
Warschauer Straße   Wittenbergplatz   Kurfürstendamm   Uhlandstraße   Uhlandstraße
Capolinea Fermata precedente Linea U9 Fermata successiva Capolinea
Osloer Straße   Zoologischer Garten   Kurfürstendamm   Spichernstraße   Rathaus Steglitz