Kwagga Smith

rugbista a 15 sudafricano

Albertus Stephanus Smith, noto anche con lo pseudonimo di Kwagga (Lydenburg, 11 giugno 1993), è un rugbista a 15 sudafricano, che gioca come terza linea ala nello Yamaha Júbilo in Top League. Ha vinto il Mondiale 2019 con la nazionale del Sudafrica e un bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016 con la nazionale di rugby a 7 del Sudafrica.

Kwagga Smith
Kwagga Smith 2018b.jpg
Dati biografici
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 180 cm
Peso 90 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea ala
Squadra Yamaha Júbilo
Carriera
Attività giovanile
2010-11Pumas
2012-14Golden Lions
Attività provinciale
2014-17Golden Lions34 (105)
2017Golden Lions1 (5)
Attività di club[1]
2018-Yamaha Júbilo16 (40)
Attività in franchise
2015-19Lions49 (105)
Attività da giocatore internazionale
2018-
2016
Sudafrica Sudafrica
Barbarians
28 (15)
2 (10)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2019
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Rio de Janeiro 2016 Rugby a 7

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 19 novembre 2022

BiografiaModifica

Nato da Marie e Willie Smith, passa gran parte della sua infanzia nella fattoria dei nonni, il soprannome Kwagga (in italiano zebra) gli viene attribuito da suo fratello maggiore.[1] Frequenta le superiori all'HTS Middelburg Read, dove gioca per la squadra di rugby a 15 giovanile.

Caratteristiche tecnicheModifica

Smith è una terza linea ala rapida e agile. La sua non eccessiva fisicità rispetto ad altri rappresentanti del ruolo lo rende un giocatore duttile, in grado di coprire anche il ruolo di ala.[2] Queste caratteristiche lo rendono particolarmente adatto al rugby a 7, disciplina nella quale ha rappresentato il Sudafrica dal 2013 al 2017.

CarrieraModifica

Cresce nelle giovanili dei Pumas dove gioca per la squadra under 18 tra il 2010 e il 2011. Nel 2012 passa alle giovanili dei Golden Lions, dove gioca per l'under 19 e l'under 21.[3] Dal 2014 al 2017 gioca la Currie Cup con i Golden Lions. Vince l'edizione 2015 del trofeo, nel quale i Lions battono in in finale Western Province per 34 a 24.[4] Dal 2015 al 2019 gioca nella franchigia dei Lions in Super Rugby. Con la squadra di Johannesburg raggiunge tre volte la finale del campionato nel 2016 nel 2017 e nel 2018, senza riuscire a vincere la competizione. Nel 2018 in luglio passa allo Yamaha Júbilo, club di Top League della città di Iwata.[5]

A livello internazionale nel 2016 partecipa al torneo olimpico di rugby a 7 di Rio de Janeiro con la nazionale di rugby a 7 sudafricana. Dopo aver chiuso il girone eliminatorio con Francia, Australia e Spagna al primo posto, la nazionale sudafricana verrà eliminata dalla Gran Bretagna in semifinale con il risultato di 7-9, ma vincerà la finale per il bronzo contro i padroni di casa del Giappone per 54-14.

Nel 2018 viene convocato per la prima volta con la nazionale di rugby a 15 del Sud Africa nel test match di Washington con il Galles,[6] nel quale gli Springboks vengono sconfitti per 11-20. Nel 2019 vince il mondiale giapponese, totalizzando due presenze nella fase a gironi contro Namibia e Canada.

PalmarèsModifica

Rugby a 15Modifica

Rugby a 7Modifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Kwagga Smith age, real name, measurements, wife, parents, education, current team, position, stats, salary, and Instagram, su briefly.co.za. URL consultato il 20 giugno 2021.
  2. ^ (EN) Kwagga’s a rare breed, su sarugbymag.co.za, 6 ottobre 2015. URL consultato il 20 giugno 2021.
  3. ^ (EN) Kwagga Smith, su ultimaterugby.com. URL consultato il 20 giugno 2021.
  4. ^ Currie Cup: i Golden Lions campioni dell’edizione 2015, in On Rugby.it, 25 ottobre 2015. URL consultato il 20 giugno 2021.
  5. ^ (JA) ラグビーヘッドライン, su rugby.yamaha-motor.co.jp. URL consultato il 20 giugno 2021.
  6. ^ (EN) Kwagga Smith, su sporting-heroes.net. URL consultato il 19 novembre 2022.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica