L'anfiteatro e la bambina impertinente

album di Carmen Consoli del 2001
L'anfiteatro e la bambina impertinente
ArtistaCarmen Consoli
Tipo albumLive
Pubblicazione2001
Durata57:35
Dischi1
Tracce15
GenereMusica acustica
Pop rock
EtichettaUniversal Music Italia
ProduttoreMaurizio Nicotra, Francesco Barbaro, Carmen Consoli.
RegistrazioneTaormina, Teatro Greco, 14 e 15 luglio 2001
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (2)
(Vendite: 200.000[1])
Carmen Consoli - cronologia
Album precedente
(2001)
Album successivo
(2002)

L'anfiteatro e la bambina impertinente è il primo album dal vivo della cantautrice italiana Carmen Consoli, pubblicato nel 2001, che conquista la certificazione di doppio disco di platino con oltre 200.000 copie vendute.

DescrizioneModifica

La versione su CD, per motivi di spazio, contiene solo una selezione di 15 brani del concerto. Il disco è stato prodotto da Maurizio Nicotra e da Francesco Barbaro, la produzione artistica è di Carmen Consoli. La versione in DVD, che presenta una scaletta leggermente diversa, è invece la registrazione audiovisiva integrale.

La regia televisiva è di Leonardo Conti, storico regista di Videomusic.

Il 15 luglio 2001, nell'antico teatro greco di Taormina in Sicilia, Carmen Consoli tenne un concerto nel quale per l'esecuzione delle canzoni, ai consueti strumenti musicali utilizzati dalla cantautrice, fu affiancata un'orchestra filarmonica di 30 elementi.

Il repertorio del concerto contiene diversi successi di Carmen oltre ad alcune cover.

Origine e ereditàModifica

L'idea di registrare un album live, è stata così spiegata da Carmen: “Il progetto è nato come una decisione incosciente, dopo il tour acustico nei teatri che ci ha portato a elaborare sia tecnicamente che armonicamente le mie canzoni, con archi e atmosfere rarefatte, un po' da camera. Sei mesi di lavoro, di viaggi continui: ho studiato musica classica perché dovevamo in qualche modo entrare nel linguaggio dei musicisti classici“[2].

La cantautrice, affiancata dall'orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina (diretta dal maestro Paolo Buonvino), il cui apporto contribuì ad aumentare la suggestione dei brani dell'artista catanese, per l'occasione iniziò a studiare musica classica, espandendo la sua conoscenza in ambito musicale e compositivo e ponendo le basi per il suono più sofisticato dei successivi album.

L'album ha contribuito a confermare e fortificare, ragionevolmente, lo status di grande cantautrice italiana dell'artista catanese, per via dell'innegabile capacità di rappresentare, interpretare e riarrangiare i propri testi musicali, fortemente cantautorali, in modo valido e suggestivo, senza perdere le particolarità che la contraddistinguono e ottenendo sempre un grande seguito.

TracceModifica

CD
  1. Per niente stanca – 5:23
  2. Parole di burro – 3:57
  3. Venere – 4:36
  4. Blunotte – 4:18
  5. Geisha – 3:15
  6. L'ultimo bacio – 3:52
  7. In bianco e nero – 4:21
  8. Confusa e felice – 4:20
  9. Equilibrio precario – 3:45
  10. Bonsai #2 – 1:12
  11. Amore di plastica – 3:58
  12. In funzione di nessuna logica – 3:28
  13. Amado mio – 2:18
  14. Quattordici luglio – 4:06
  15. Contessa Miseria – 4:46

Durata totale: 57:35

DVD
 
Carmen Consoli canta "L'ultimo bacio"
  1. Apertura
  2. L'ultimo bacio
  3. Parole di burro
  4. Venere
  5. Bonsai #1
  6. Geisha
  7. In funzione di nessuna logica
  8. Fino all'ultimo
  9. Confusa e felice
  10. Per niente stanca
  11. In bianco e nero
  12. Equilibrio precario
  13. Bonsai #2
  14. Contessa miseria
  15. Nessuno
  16. Blunotte
  17. Bésame Giuda/Lady Marmalade
  18. Occupazione
  19. Non volermi male
  20. Amado mio
  21. Quattordici luglio
  22. Orfeo
  23. Gamine Impertinente
  24. Quello che sento
  25. Amore di plastica

Successo commercialeModifica

Con oltre 200.000 copie vendute (due dischi di platino), rimane uno degli album più venduti della cantautrice catanese, ed è inoltre uno degli album live più venduti nella storia della musica italiana. È importante far notare che i dischi live, nel mercato musicale italiano, raramente raggiungono numeri di vendita paragonabili a quelli di album prodotti e registrati in studio. L'album raggiunge la sesta posizione della classifica italiana degli album.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock