Apri il menu principale
L'attenzione
AutoreAlberto Moravia
1ª ed. originale1965
Genereromanzo
Lingua originaleitaliano

L'attenzione è un romanzo di Alberto Moravia del 1965, pubblicato cinque anni dopo La noia.

Il tema centrale del romanzo è la scoperta costante, pagina dopo pagina, dell'inautenticità della realtà.[senza fonte] Il protagonista dell'opera strutturata come un romanzo è Francesco Merighi, il quale avverte fortemente su di sé la falsità dei rapporti umani, basati sul profitto economico e non sui valori ideali.

L'argomento al centro della vicenda è un eventuale rapporto incestuoso tra una figliastra e il suo patrigno, che vive in prima persona tale tentazione analizzandola in modo lucido e consapevole. Alla base del romanzo c'è un diario e, quando egli si accinge a rileggerlo, si accorge che la realtà che aveva voluto riprodurre non corrispondeva a quella vissuta.

Guido Almansi ha esaminato[1] le analogie con la filosofia del pisciare alla vita del Tropico del Cancro di Henry Miller. In particolare in questo passaggio de L'attenzione:

«...guardando la mano di Cora che si abbarbica sul vetro nero della bottiglia con le dita lunghe e bianche, e al fiotto schiumoso che a scosse ripetute e successive, erompe nei bicchieri; non posso fare a meno, dico, di pensare che a quello stesso modo, nella casa di Cora, al momento dell'orgasmo, erompe, dopo una lunga preparazione, il seme maschile.»

(p.84)

EdizioniModifica

NoteModifica

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura