Apri il menu principale

La scimmia nuda - Studio zoologico sull'animale uomo

(Reindirizzamento da La scimmia nuda)
La scimmia nuda
Studio zoologico sull'animale uomo
Titolo originaleThe Naked Ape
AutoreDesmond Morris
1ª ed. originale1967
Generesaggio
Sottogenereetologia
Lingua originaleinglese

La scimmia nuda - Studio zoologico sull'animale uomo (titolo originale: The Naked Ape) è un libro divulgativo pubblicato nel 1967 da Desmond Morris che descrive la specie umana attraverso lo sguardo di un etologo.

La tesi principale del libro è che la pelle sia l'organo che distingue di più gli esseri umani dagli altri primati. Negli esseri umani, la relativa assenza di peli è legata ad un bisogno di contatto fisico tra la madre e il suo bambino. Le peculiarità della sessualità umana sarebbe fortemente legata anche a questa mancanza di villosità.

Il libro ha venduto oltre 10 milioni di copie ed è stato tradotto in 23 lingue,[1] tuttavia è stato anche oggetto di critiche a causa del suo scarso apporto metodologico[2] e delle sue ipotesi errate (come la "teoria della savana" all'origine del bipedismo, o la "teoria della scimmia assassina").[3]

NoteModifica

  1. ^ Kevin N. Laland, Gillian Brown, Sense and Nonsense: Evolutionary Perspectives on Human Behaviour, Oxford University Press, 2011, p. 45
  2. ^ Edward Wilson, Sociobiology: The New Synthesis, Harvard University Press, 2000, p. 551
  3. ^ Carl J. Becker, Modern Theory of Evolution, iUniverse, 2010, p. 152