Lago di Occhito
Apulia Molise Campania (2009) 30 (RaBoe).jpg
Diga di Occhito
Stato Italia Italia
Regione Puglia Puglia, Molise Molise
Provincia Foggia Foggia, Campobasso Campobasso
Coordinate 41°34′48″N 14°56′42″E / 41.58°N 14.945°E41.58; 14.945Coordinate: 41°34′48″N 14°56′42″E / 41.58°N 14.945°E41.58; 14.945
Dimensioni
Superficie 13 km²
Idrografia
Origine artificiale
Bacino idrografico 1.012 km²
Immissari principali Fortore, Cigno
Emissari principali Fortore
Mappa di localizzazione: Italia
Lago di Occhito
Lago di Occhito

Il lago di Occhito è un grande invaso artificiale, creato con uno sbarramento sul Fortore. Segna il confine tra la Puglia e il Molise per circa 10 km.

Indice

CaratteristicheModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Acquedotto Pugliese § Acquedotto del Fortore.

Esso ha una lunghezza di circa 12 km e appartiene per metà alla Provincia di Campobasso e per la restante alla Provincia di Foggia.

I comuni che si affacciano sul lago sono Sant'Elia a Pianisi, Macchia Valfortore, Pietracatella, Gambatesa e Tufara per la provincia di Campobasso; Carlantino, Celenza Valfortore e San Marco la Catola per la provincia di Foggia.

Alla sua creazione viene attribuito l'innalzamento del tasso di umidità nelle zone circostanti. La sua capacità di contenimento è di 210 milioni di m³ di acqua[1]. Lo sbarramento è raggiungibile da Carlantino in Puglia e da Colletorto in Molise.[2]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica