Lasha Gobadze

lottatore georgiano
Lasha Gobadze
Lasha Gobadze.JPG
Nazionalità Georgia Georgia
Altezza 173 cm
Peso 86 kg
Lotta Wrestling pictogram.svg
Specialità Lotta greco-romana
Categoria -87 kg
Squadra Adjara Batumi
Palmarès
Mondiali 1 0 2
Europei 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 28 ottobre 2021

Lasha Gobadze (in georgiano: ლაშა გობაძე?; Khulo, 10 gennaio 1994) è un lottatore georgiano, specializzato nella lotta greco-romana.

BiografiaModifica

Dopo aver ottenuto diverse medaglie a livello giovanile, tra cui due ori agli europei under 23, ha esordito ad una grande manifestazione internazionale ai Giochi europei di Baku 2015. Lo stesso anno ha partecipato al suo primo campionato mondiale a Las Vegas 2015, guadagnando il bronzo negli 80 kg.

Agli europei di Bucarest 2019 ha vinto la medaglia d'argento negli 82 kg, rimanendo sconfitto nella finale contro il danese Rajbek Bisultanov. Si è laureato campione iridato lo stesso anno a Nur-Sultan 2019, dove ha guadagnato il titolo negli 82 kg, superando ai punti nell'ordine lo statunitense John Stefanowicz agli ottavi, il cinese Qian Haitao ai quarti, l'uzbeko Nurbek Khashimbekov in semifinale e l'azero Rafiq Hüseynov in finale.

Agli europei di Roma 2020 è stato eliminato ai sedicesimi dal bielorusso Stanislau Shafarenka nel torneo degli 82 kg.

Nel 2021 è passato alla categoria di peso degli 87 kg. Al torneo europeo di qualificazione olimpica, che garantiva due posti per Tokyo 2020, ha guadagnato la carta olimipica grazie al secondo posto alle spalle dell'azero İslam Abbasov. Ha quindi rappresentato la Georgia ai Giochi olimpici estivi di Tokyo 2020 nel torneo degli 87 kg in cui si è classificato undicesimo, dopo essere stato eliminato agli ottavi dall'uzbeco Rustam Assakalov. Ai mondiali di Oslo 2021 ha ottenuto il bronzo, superando il rappresentante della Federazione di lotta russa[1] Milad Alirzaev al primo turno dei ripescaggi e il danese Turpal Bisultanov nella finale per il gradino più basso del podio; era stato estromesso dal tabellone principale ai quarti dal serbo Zurab Datunashvili, poi vincitore del torneo, dopo aver sconfitto l'azero İslam Abbasov agli ottavi.

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Note
2009 Europei cadetti   Zrenjanin 69 kg 24º
2010 Europei cadetti   Sarajevo 76 kg   Bronzo
2011 Europei cadetti   Varsavia 76 kg   Argento
Mondiali cadetti   Szombathely 76 kg   Bronzo
2012 Europei junior   Zagabria 74 kg 11º
2013 Europei junior   Skopje 74 kg   Bronzo
Mondiali junior   Sofia 74 kg 14º
2014 Europei junior   Katowice 84 kg   Bronzo
Mondiali junior   Zagabria 84 kg   Bronzo
2015 Europei U23   Wałbrzych 80 kg   Oro
Giochi europei   Baku 80 kg 10º
Mondiali   Las Vegas 80 kg   Bronzo
2016 Europei U23   Ruse 80 kg   Oro
2017 Europei U23   Szombathely 85 kg   Bronzo
Mondiali U23   Bydgoszcz 80 kg   Argento
2018 Mondiali   Budapest 82 kg 26º
2019 Europei   Bucarest 82 kg   Argento
Mondiali   Nur-Sultan 82 kg   Oro
2020 Europei   Roma 82 kg 15º
2021 Giochi olimpici   Tokyo 87 kg 11º
Mondiali   Oslo 87 kg   Bronzo

NoteModifica

  1. ^ La Russia era squalifcata a causa del doping di Stato.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica