Leimacomys buettneri

specie di animale della famiglia Muridae
(Reindirizzamento da Leimacomyinae)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Leimacomys buettneri
Immagine di Leimacomys buettneri mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Leimacomyinae
Musser & Carleton, 2005
Genere Leimacomys
Matschie, 1893
Specie L.buettneri
Nomenclatura binomiale
Leimacomys buettneri
Matschie, 1893
Sinonimi

Limacomys

Areale

Distribution of Leimacomys buettneri.tif

Leimacomys buettneri (Matschie, 1893) è un roditore della famiglia dei Muridi, unica specie del genere Leimacomys (Matschie, 1893) e della sottofamiglia Leimacomyinae (Musser & Carleton, 2005), endemico del Togo.[1][2]

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Roditore di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo di 118 mm, la lunghezza della coda di 37 mm, la lunghezza del piede di 23 mm, la lunghezza delle orecchie di 14 mm e un peso probabilmente intorno ai 30 g.[3]

Caratteristiche craniche e dentarieModifica

Il cranio è robusto e presenta le placche zigomatiche estese, il rostro lungo e ampio che si assottiglia lateralmente verso la punta, creste sopra-orbitali sviluppate, la bolla timpanica piccola, i fori palatali lunghi e i terzi molari superiori ed inferiori non ridotti nelle dimensioni. Gli incisivi superiori hanno un solco longitudinale e sono protodonti, ovvero con le punte rivolte in avanti, mentre quelli inferiori sono molto stretti.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.incisivi; 2.canini; 3.premolari; 4.molari;

AspettoModifica

La pelliccia è lunga, densa e senza peli più lunghi che fuoriescono dal pelliccia sottostante. Le parti superiori variano dal marrone scuro al bruno-grigiastro con la base dei peli grigia, le spalle e i fianchi sono marroni chiare, mentre le parti ventrali sono bruno-grigiastre chiare. Il dorso dei piedi è ricoperto di corti peli brunastri. Le orecchie sono piccole e ricoperte densamente di corti peli. Tutte le zampe hanno 5 dita, il mignolo è rudimentale. Gli artigli delle zampe anteriori sono abbastanza lunghi, anche se alquanto più corti di quelli dei piedi. La coda è estremamente corta e priva di peli.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

È una specie terricola e fossoria.

AlimentazioneModifica

Si tratta probabilmente di una specie insettivora.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è conosciuta soltanto da 2 individui catturati nel 1890 vicino a Yege nel Togo centrale. Probabilmente è presente anche nelle adiacenti foreste del Ghana.

Vive nelle foreste.

Stato di conservazioneModifica

La IUCN Red List, considerato che non è stato più osservato dalla data della sua descrizione e che non sono state affrontate ricerche sul campo per determinarne l'areale, lo stato delle popolazioni e i requisiti ecologici, classifica L. buettneri come specie con dati insufficienti (DD).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) van der Straeten, E. & Schlitter, D. 2008, Leimacomys buettneri, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Leimacomys buettneri, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Happold, 2013.

BibliografiaModifica

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898
  • David C.D.Happold, Mammals of Africa. Volume III-Rodents, Hares and Rabbits, Bloomsbury, 2013. ISBN 9781408122532

Altri progettiModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi