Letizia Triches (foto di Cristiano Pacchiarotti)

Letizia Triches (Roma, 20 settembre 1949) è una scrittrice e storica dell'arte italiana.

BiografiaModifica

Letizia Triches è nata a Roma, dove vive e lavora. La sua è stata una formazione artistica. Allieva di Cesare Brandi all’Università di Roma La Sapienza, si è laureata nel 1972 in Lettere Moderne con specializzazione in Storia dell’arte.

Fino alla fine degli anni Novanta ha svolto la sua attività professionale in ambito storico-artistico. Oltre a insegnare Storia dell’arte nell’istruzione superiore di secondo grado ha curato cataloghi per importanti esposizioni di arte contemporanea e si è occupata del linguaggio visivo dei nuovi scenari dell’arte digitale.

Molti dei suoi interventi sono stati pubblicati in forma di racconto[1]. A partire dal 2000, la sua produzione letteraria si orienta definitivamente verso il genere giallo. Il protagonista di quattro suoi libri, Giuliano Neri, è un restauratore che collabora con le forze dell’ordine. Il suo eccezionale spirito di osservazione lo rende non solo un ottimo restauratore ma anche un arguto detective, mettendolo a proprio agio sia davanti a un dipinto che davanti a una scena del crimine.

Dopo aver insegnato per trent’anni nell’istruzione artistica Triches esordisce nella narrativa nel 2008 con il romanzo Verde napoletano, Pendragon editore, (finalista al premio Rhegium Julii; selezione Premio Scerbanenco 2009)[2][3][4][5]. Nel 2010, lo stesso editore pubblica il secondo romanzo Giallo in Trastevere[6][7]. In entrambi i romanzi compaiono alcuni personaggi, come il commissario di polizia Chantal Chiusano e il critico d’arte Anand Pietracola, che torneranno nei libri successivi.

Sempre nel 2010 il racconto Pittore contro vince il Premio Chiara, sezione inediti, mentre un altro racconto, Tocco d’artista, vince la prima edizione del premio letterario “Le Streghe di Montecchio” (2012).

Nel 2014 pubblica per la casa editrice Newton Compton Il giallo di Ponte Vecchio. Il romanzo viene ristampato altre tre volte in un mese e, per lo stesso periodo, rimane nella top twenty della narrativa italiana[8][9][10].

Con Il giallo di Ponte Vecchio inizia la serie che ha per protagonista il restauratore Giuliano Neri. Seguono: Quel brutto delitto di Campo de’ Fiori (2015)[11], I delitti della laguna (2016)[12][13] e Giallo all’ombra del vulcano (2018)[14][15].

Triches ha dichiarato più volte che uno degli aspetti più sorprendenti della storia dell’arte è dato dall’essere essa stessa una specie di giallo e che in ogni storico dell’arte si nasconde un detective in cerca di indizi. Quest’ultimo è il motivo che l’ha spinta a dedicarsi completamente alla narrativa giallo - noir.

OpereModifica

LibriModifica

  • Verde napoletano, Pendragon, 2008
  • Giallo in Trastevere, Pendragon, 2010
  • Il giallo di Ponte Vecchio, Newton Compton, 2014
  • Quel brutto delitto di Campo de’ Fiori, Newton Compton, 2015
  • 4 brutti delitti da risolvere, Newton Compton, 2016
  • I delitti della laguna, Newton Compton, 2016
  • Giallo all’ombra del vulcano, Newton Compton, 2018
  • Delitto a villa Fedora, Newton Compton, 2019

Racconti in antologiaModifica

  • Pittore contro, all’interno della raccolta “Racconti”, Macchione, 2010
  • Tocco d’artista, all’interno della raccolta “Streghe d’Italia”, Fefé, 2012
  • Guardami morire, all’interno della raccolta “Delitti di Capodanno”, Newton Compton, 2014
  • A fior di pelle, all’interno della raccolta “Sette delitti sotto la neve”, Newton Compton, 2015

SaggisticaModifica

  • Antonio Corpora dal 1930 ad oggi, La Gazzetta delle Arti, a.XX, 1988
  • Cento opere sul mare a Castel dell’Ovo, La Gazzetta delle Arti, a.XX, 1988
  • Contemporary Art in Italy, Italian Journal (The Magazine Bringing Italian Cultural Realities to U.S.). Italian Academy Foundation, New York, 1990
  • Nel segno dell’arte, saggio per la rivista “Prometeo”, n.45, A. Mondadori, 1994
  • Siliquae. La leggerezza delle icone. Ferdinando Ambrosino, “Cahiers d’art”, nuova edizione diretta da Carmine Benincasa, n.4, 1994
  • La lanterna magica, testo per il catalogo della Mostra internazionale di pittura digitale, “Digipainting ‘97”, Palazzo delle Fontane all’EUR, Roma 1997
  • La pittura in rete, saggio per la rivista “Prometeo”, n.62, A. Mondadori, 1998
  • Roma, città virtuale, saggio per la rivista “Prometeo”, n. 67, A. Mondadori, 1999
  • Berthe Morisot, Se l’universo degli Impressionisti è illuminato da una donna, in “La tela di Penelope, arte al femminile”, Bollettino n. 25 ANISA, Gangemi editore 206
  • Pittori nella rete. I nuovi scenari dell’arte digitale, in “Esperienze del Contemporaneo”, Bollettino n. 30 ANISA, Gangemi editore, 2008
  • Kandinsky e Improvvisazione n. 35, Rauschenberg e Galleria, in Quaderno ANISA, Gangemi editore, 2009

AudiolibriModifica

  • Il giallo di Ponte Vecchio. Le indagini di Giuliano Neri 1, letto da Pietro Ragusa, Audible, 26/05/2017
  • Quel brutto delitto di Campo de’ Fiori. Le indagini di Giuliano Neri 2, letto da Pietro Ragusa, Audible, 21/07/2017

PremiModifica

  • Premio Scerbanenco 2009, finalista
  • Premio Chiara, inediti, 2010, prima classificata ex aequo
  • Premio "Le streghe di Montecchio", 2012, prima classificata

NoteModifica

  1. ^ Le superfici apparenti, racconto per il catalogo della mostra di Marcello Mondazzi a Palazzo Colella-Santoro, Pratola Peligna (AQ), Edizione Edi-Graph, 1989; Il dolce gioco della nostra infanzia, racconto per il catalogo della mostra di Alice Giacometti,“Geografia di un sentimento”, Edizioni Studio Val Cervo, 1992; Il vizio del colore, racconto per il catalogo della mostra di Salvatore Grasso, “Pitture 1982/93”, Piera Fabris, 1993
  2. ^ “Triches, è verde il colore dell’arte”, intervista di Santa Di Salvo, Il Mattino, 17 dicembre 2008
  3. ^ “La morte come un’opera d’arte” intervista di Barbara Baraldi; www.milanonera.com/la-morte-come-unopera-darte-intervista-a-letizia-triches/
  4. ^ “Premio Scerbanenco. “Verde napoletano” di Letizia Triches, recensione di Michele Fiano; www.nonsolonoir.blogspot.com/2009/12/premio-scerbanenco-letizia-triches.html Archiviato il 28 settembre 2018 in Internet Archive.
  5. ^ “Thriller all’ombra dei sacchi di Burri”, recensione di Claudia Rocco, Il Messaggero, 18 maggio 2009
  6. ^ Intervista a Letizia Triches su Giallo in Trastevere, a cura di Carla Cucchiarelli, Tg3; https://www.youtube.com/watch?v=bTu-LspfZKg
  7. ^ “Roma in noir. Gli autori di thriller ambientati nella Capitale fanno scuola: Letizia Triches, Massimo Lugli, Marco Mancassola, Ugo Barbara”, articolo di Francesco Fantasia, Il Messaggero, 5 maggio 2011
  8. ^ La Lettura, “Corriere della Sera”, rassegna stampa sul sito Newton Compton; https://www.newtoncompton.com/libro/il-giallo-di-ponte-vecchio
  9. ^ Face&Book, intervista a Letizia Triches, a cura di Carmine Castoro, Il Messaggero.it, 1 settembre 2014
  10. ^ “Mettere a confronto un critico d’arte con un critico letterario? Entrambi appartengono a circuiti paralleli”, intervista di Veronica Fantini; http://www.feedbooks.com/interviews?language=it&page=2
  11. ^ “Delitto a Campo de’ Fiori. Se il giallo “sfiora” il mistero Orlandi”, articolo di Patrizio J. Macci; http://www.affaritaliani.it/roma/delitto-a-campo-de--fiori-arte-se-il-giallo-sfiora-il-mistero-orlandi-373745.html
  12. ^ Letizia Triches racconta il suo romanzo in Letteratitudine; https://letteratitudinenews.wordpress.com/.../letizia-triches-racconta-i-delitti-della-laguna
  13. ^ “I delitti della laguna”, recensione di Fabio Lotti; http://www.thrillermagazine.it/16655/i-delitti-della-laguna
  14. ^ “Giallo siciliano tra arte e mistero”, recensione di Roberto Pavanello su La Stampa, 7 aprile 2018
  15. ^ “Giallo all’ombra del vulcano”, recensione di Luca Menichetti; https://www.lankenauta.it?p=13973

Collegamenti esterniModifica