Leucitite

Roccia eruttiva effusiva iposilicica e peralcalina ultrapotassica
Leucitite
PseudoleucitaEZ.jpg
CategoriaRoccia magmatica
Sottocategoriaroccia effusiva
Minerali principaliLeucite, clinopirosseno, olivina
Minerali accessoriplagioclasio ± sanidino ± nefelina ± melilite ± apatite
Strutturaisotropa
Tessituraafanitica olocristallina o ipocristallina, generalmente porfirica
Colorechiaro
Sezioni sottili di leucitite
Leucitite a fenocristalli pecilitici con clinopirosseno (in basso a sinistra). Monti Volsini, Lazio

La leucitite in senso stretto è una roccia eruttiva effusiva iposilicica e peralcalina ultrapotassica, nella quale la leucite forma oltre il 90% del volume della roccia, con piccole quantità di clinopirosseno e olivina ± sanidino ± plagioclasio ± nefelina ± melilite ± apatite. La tessitura è afanitica olocristallina o ipocristallina, generalmente con fenocristalli di leucite idiomorfi (di forma icosaedrica) o arrotondati e spesso pecilitici. Il colore è generalmente chiaro.

Origine del nomeModifica

Il termine fu utilizzato per la prima volta da Rosenbush nel 1877[1].

VarietàModifica

Se la leucite (+ eventuali altri feldspatoidi) costituisce tra il 60 e il 90% sul volume totale dei minerali chiari, abbiamo le leucititi fonolitiche se il sanidino è in quantità maggiore del plagioclasio e le leucititi tefritiche se il plagioclasio è in quantità maggiore del sanidino. Entrambe contengono piccole quantità di clinopirosseno e olivina.

Distribuzione e usoModifica

Le leucititi sono comuni nelle rocce vulcaniche effusive quaternarie della provincia magmatica laziale (Colli Albani, Monti Ernici, Monti Sabatini, Monti Volsini) e in quelle del Vesuvio.
Come pietra da costruzione, è usata in mattonelle quadrate dette Sampietrini per lastricati stradali (soprattutto a Roma e nel Lazio) e per massicciate ferroviarie.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Le Maitre R.W. - Igneous Rocks. A classification and glossary terms. 2nd edition (2002) - Cambridge University Press, p.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Geologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geologia