Apri il menu principale
Lex Iulia de maritandis ordinibus
Roman SPQR banner.svg
Senato di Roma
TipoCostituzione imperiale
Nome latinoLex Iulia de Maritandis Ordinibus
AutoreAugusto
Anno18 a.C.
Lista di leggi romane

La Lex Iulia de maritandis ordinibus è una legge fatta approvare da Ottaviano Augusto nel 18 a.C. Questa legge limitava i matrimoni tra diverse classi sociali e puniva i celibi. Inoltre stabilì che l'eredità vacante, in caso di mancanza o inerzia di creditori ereditari, andasse all'erario.

Questa fu una delle leggi che Ottaviano fece approvare per ristabilire la moralità romana, corrotta dalla lussuria e dalle guerre civili.

«Inoltre, quando [Augusto] si accorse che questa legge veniva elusa con fidanzamenti precoci e frequenti divorzi stabilì un termine per fidanzamenti e matrimoni e pose un freno al divorzio.[1]»

NoteModifica

  1. ^ Gaio Svetonio Tranquillo, Vite dei Cesari, II, 34

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica