Apri il menu principale
Ivernico
Periodofino all'VIII secolo
Locutori
Classificaestinta
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue celtiche
  Lingue celtiche insulari
   Lingue brittoniche
    Lingua ivernica

L'Ivernico è il nome odierno dato ad un'antica lingua P-celtica (probabilmente brittonica) menzionata nel Glossario di Cormac, scritto nel IX secolo da Cormac mac Cuilennáin, nel quale viene chiamata Iarnnbērlæ (in irlandese moderno: Iarmbélre), vocabolo originariamente tradotto come "iron speech" e che solo successivamente fu etimologicamente ricondotto all'antica popolazione degli iverni mediante l'analisi del prefisso iarnn-.

Il linguista Thomas Francis O'Rahilly ha formulato una teoria secondo la quale il linguaggio fu portata in Irlanda dagli iverni, provenienti dalla Britannia, durante la loro invasione dell'isola, mettendo quindi le basi per la nascita della futura lingua irlandese. Tuttavia, studi fatti su iscrizioni in alfabeto ogamico ritrovate nell'area delle contee di Cork e Kerry hanno rivelato come già l'irlandese primitivo fosse una lingua goidelica[1], rendendo pertanto difficile o quantomeno controversa per alcuni storici la classificazione dell'ivernico come capostipite delle lingue parlate in Irlanda.

Il Glossario di Cormac definisce la lingua ivernica come:

Iarnnbērlæ .i. is aire isberar, ar a duibe in bēlræ ⁊ ar a dorchatæ ⁊ ar a dlūithe, co nāch erasa taisscēlad ind. 755.

Iron Speech n. così chiamato a causa dell'oscurità del linguaggio, denso e misterioso, che ne rende difficile la comprensione.

Nel glossario sono inoltre menzionati due termini provenienti provenienti dall'ivernico, lingua che Cormac descrive come recentemente estinta. Essi sono Ond, che significa "pietra" e Fern, che significa "niente di buono".[2]

NoteModifica

  1. ^ John T. Koch, "Ériu, Alba and Letha: When was a Language Ancestral to Gaelic First Spoken in Ireland?", Emania 9, 1991, pp. 17-27
  2. ^ T. F. O'Rahilly, Early Irish History and Mythology (Dublin, Dublin Institute for Advanced Studies), 1946.

BibliografiaModifica

  • Kenneth H. Jackson, Language and History in Early Britain, Edinburgh, Edinburgh University Press, 1953.
  • Russell, Paul, An Introduction to the Celtic Languages, London, Longman, 1995.
  • Schmidt, Karl Horst, Insular Celtic: P and Q Celtic, in M. J. Ball and J. Fife (ed.) (a cura di), The Celtic Languages, London, Routledge, 1993, pp. 64-98.