Luciano Pettinari

politico italiano
Luciano Pettinari

Europarlamentare
Legislature IV
Gruppo
parlamentare
Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica - Partito del Socialismo Europeo

Dati generali
Partito politico Rifondazione Comunista (1994-1998) - Movimento dei Comunisti Unitari (1998-1999)
Professione politico

Luciano Pettinari (Milano, 18 marzo 1950) è un politico italiano, già parlamentare europeo.

BiografiaModifica

Esponente del Partito di Unità Proletaria, del Partito della Rifondazione Comunista, del Movimento dei Comunisti Unitari, dei Democratici di Sinistra, di Sinistra Democratica.

È stato eletto deputato europeo alle elezioni del 1994 per la liste del PRC. È stato membro della Commissione per lo sviluppo e la cooperazione; dell'Assemblea paritetica della convenzione fra gli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico e l'Unione europea (ACP-UE); della Delegazione per le relazioni con i paesi dell'America centrale e con il Messico; della Commissione per lo sviluppo e la cooperazione. Ha aderito al gruppo della Sinistra Unitaria Europea - Sinistra Verde Nordica e poi al gruppo del Partito del Socialismo Europeo. Resta europarlamentare fino al 1999.

Nel 2001 si candida alla Camera nel collegio della Basilicata con i DS, ma è primo dei non eletti. Nel 2005 diviene deputato alla Camera per i Democratici di Sinistra. Nel 2006 viene riconfermato alla Camera per l'Ulivo ed è presidente della commissione Esteri. Vicepresidente dei DS alla Camera dal 29 novembre 2007. Resta a Montecitorio fino al 2008.[1]

Il figlio Stefano è un calciatore professionista.

NoteModifica

  1. ^ Storia Camera, su storia.camera.it.

Collegamenti esterniModifica