La collocazione dei Caraibi sulle mappe: in blu il Mare Caraibico, in verde le Bahamas

I Caraibi sono una regione delle Americhe che comprende tutti i paesi bagnati dal Mare Caraibico, cioè tutte le isole delle Antille e i litorali di alcuni paesi continentali del centro e sud America che si affacciano su di questo mare. L'area caraibica è costituita dalla miriade di isole che separano il Golfo del Messico dal mar dei Caraibi e quest'ultimo dall'Oceano Atlantico.

Indice

EtimologiaModifica

Il nome venne dato dagli spagnoli, che si ispirarono al termine "karipo" (uomo), molto utilizzato dai popoli dell'etnia Caribe che popolavano estesamente sia le Antille sia la parte settentrionale del Sud America.

GeografiaModifica

Le isole sono raggruppate in arcipelaghi, a loro volta compresi in gruppi più vasti:

Il clima è tropicale, piuttosto piovoso e con temperatura costante su tutto l'arco dell'anno, mitigata dalla presenza del mare, sede di fenomeni atmosferici violenti come tempeste tropicali e uragani a causa anche della presenza di acque calde dovute alla Corrente del Golfo che, proprio dal Golfo del Messico e dal Mar dei Caraibi, prende il suo corso verso nord-est.

StoriaModifica

Popolate sin dalle antichità dai popoli indigeni dell'America latina, sono la regione delle Americhe scoperte per prima dagli europei per via delle rotte nautiche conosciute all'epoca che sfruttavano gli alisei: vi approdò infatti Cristoforo Colombo nel suo viaggio transoceanico da Palos de la Frontera a San Salvador (Bahamas). Successivamente alla conquista e sottomissione coloniale da parte degli europei (spagnoli, portoghesi e olandesi) fu un luogo di deportazione degli schiavi d'Africa per il lavoro nelle piantagioni nonché luogo dedito alla pirateria.

EconomiaModifica

Oltre alle piantagioni di caffè e cotone e all'agricoltura di sussistenza, un rilevante apporto economico è rappresentato dal turismo internazionale grazie alla presenza di spiagge lungo le coste con buona ricettività e clima caldo tropicale. Molti piccoli stati dei Caraibi sono anche noti paradisi fiscali.

Paesi dei CaraibiModifica

Film e videogiochi ambientati ai CaraibiModifica

Ai Caraibi sono ambientati diversi film e videogiochi. Tra i film più famosi troviamo la saga Pirati dei Caraibi e Notte ai Caraibi. Tra i videogiochi troviamo alcuni episodi della saga videoludica di Grand Theft Auto, dove esistono alcune gang caraibiche come quella di Haiti, Repubblica Dominicana o Grenada. Uno dei videogiochi Fan-made di GTA più famosi, Grand Theft Auto: United States of America possiede alcune parti in cui si vedono paesi o città dei Caraibi. Oltre le gang sopra citate, tra i posti visitabili sono caraibici il Maurice Bishop International Airport chiamato Point Salinas International Airport (com'era il suo vecchio nome) a Grenada, un quartiere malfamato di Port of Spain (Trinidad e Tobago), dove si incontrano grenadini e trinidadesi, e una nave grenadina nel Passaggio della Martinica. Il videogioco Assassin's Creed IV: Black Flag è ambientato nei Caraibi, durante il periodo d'oro della pirateria.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF: (EN131335913 · GND: (DE4073241-1
  Portale America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di America