Ludovica Koch

filologa, docente e traduttrice italiana

Maria Ludovica Koch, nota anche come Ausili Cefaro (Roma, 1941Copenaghen, 16 novembre 1993), è stata una filologa, docente, traduttrice, scandinavista e germanista italiana.

Indice

BiografiaModifica

Laureata con Mario Gabrieli sulla poesia scandinava, è stata anche allieva di Mario Praz. Ha insegnato Lingue e letterature nordiche all'"Orientale" di Napoli e dal 1987 alla "Sapienza" di Roma. È stata redattrice delle riviste "Aion", "La rivista dei libri" e "Strumenti critici" e collaboratrice delle pagine culturali de "La Repubblica" e del Terzo programma RAI.

Per la traduzione del Beowulf ha vinto il Premio Mondello 1988.

È morta nel 1993 a soli 52 anni per un ictus mentre era in viaggio a Copenaghen.

OpereModifica

  • L'alto, il basso, la seppia e la spirale. Studio sulle varianti a due liriche di Gunnar Ekelöf, Napoli: Istituto di studi orientali, 1977
  • Fiamma da fiamma s'infiamma: sulle domande, sui silenzi e sulla teoria della conoscenza nell'epica germanica, a cura di Paolo Chiarini, in "Studi germanici", s.s., 30-31, 1992-93, pp. 9-43
  • Al di qua o al di là dell'umano. Studi e esperienze di letteratura, a cura di di Gian Carlo Roscioni, Donzelli, Roma 1997 ISBN 88-7989-326-2 ISBN 978-2865612161
  • La lirica di Erik Johan Stagnelius, Milano: Ariele, 1998 ISBN 978-8886480499

Curatele e traduzioniModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autorità VIAF: (EN31115344 · ISNI: (EN0000 0000 6161 826X · SBN: IT\ICCU\CFIV\013057 · LCCN: (ENn88642780 · GND: (DE1053149557