Apri il menu principale

M

11ª lettera dell'alfabeto latino
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi M (disambigua).
Latin alphabet Mm.svg

La M (chiamata emme in italiano) è l'undicesima lettera dell'alfabeto italiano e la tredicesima dell'alfabeto latino moderno, ma rappresenta anche la maiuscola della lettera mi nell'alfabeto greco e in quello cirillico. Nell'alfabeto fonetico internazionale, [m] rappresenta un suono nasale bilabiale.

StoriaModifica

 
       
Glifo egizio associato al suono n, diventato poi m Fenicio mem Greco mi Etrusco Latino
 
Esempio di capolettera

La M deriva dalla lettera greca Mi (Μ μ), che a sua volta derivava dal fenicio Mem. Quest'ultimo traeva la sua origine probabilmente dal simbolo dell'acqua negli alfabeti iconografici, e si pensa che derivi appunto dal geroglifico che rappresentava una N nell'antico egizio e che passò a M in semitico perché con tale suono cominciava la parola "acqua" in questa lingua.

InformaticaModifica

  • In Unicode il codice per la M è U+004D, quello per la m è U+006D.
  • Il codice ASCII per la M è 77 (01001101 binario, 4D esadecimale); per la m è 109 (01101101 binario, 6D esadecimale).
  • Il codice EBCDIC per la M è 212, per la m è 148.
  • In HTML e XML si usano i codici "M" per la M e "m" per la m.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica