Apri il menu principale
Maison Gerbollier
casa Viard
Maison Gerbollier abc1.jpg
Stato attualeItalia Italia
RegioneValle d'Aosta Valle d'Aosta
CittàLa Salle (Italia)
Coordinate45°44′48″N 7°04′20.5″E / 45.746667°N 7.072361°E45.746667; 7.072361Coordinate: 45°44′48″N 7°04′20.5″E / 45.746667°N 7.072361°E45.746667; 7.072361
Mappa di localizzazione: Nord Italia
Maison Gerbollier
Informazioni generali
TipoCasaforte
Inizio costruzioneXVI
Primo proprietariofamiglia Viard
Visitabileno
Informazioni militari
Utilizzatoreamministrazione comunale
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La Maison Gerbollier, o casa Viard, è una casaforte medievale che sorge a monte del capoluogo di La Salle. È sede del municipio e della biblioteca.

DescrizioneModifica

 
La corte interna
 
Il portone d'ingresso

La Maison Gerbollier, risalente al XVI secolo, appartenne alla nobile famiglia Viard, che fu presente a La Salle tra il XIII e l'inizio del XVI secolo, ma prende il nome dai Gerbollier, originari di Valgrisanche, che ne entrarono in possesso tramite il matrimonio tra l'ultima erede Viard, Stefania, e un nobile Gerballa: solo in seguito gli eredi della coppia modificarono il loro cognome da Gerballa a Gerbollier.

La casaforte subì importanti interventi tra il 1713 e il 1819. L'ultimo erede, Cassiano Gerbollier, cedette l'edificio al Comune nel 1859, come ricorda anche una lapide posta sull'edificio.

La Maison Gerbollier è caratterizzata da una torre, una corte circondata da vari edifici; degni di nota una finestra gotica in pietra lavorata e il portone sul lato sud, sempre in pietra.

Un più recente restauro è stato approvato dalla giunta comunale negli anni ottanta.

Durante l'estate ospita eventi e manifestazioni.

BibliografiaModifica

  • Insegnanti e alunni delle scuole materne e primarie di La Salle (a cura di), Maison Gerbollier, in 51° Concours Cerlogne, La Salle, maggio 2013, p. 21-22. (fonte)
  • André Zanotto, Castelli valdostani, Quart (AO), Musumeci, 2002 [1980], p. 111, ISBN 88-7032-049-9. (fonte)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica