Apri il menu principale

Manfredo di Ugo (... – 967 circa) fu conte di Parma.

BiografiaModifica

Era figlio di Ugo, che fu conte di Milano dall'896 all'899.

Nonostante il padre si fosse forse macchiato, nell'898, dell'omicidio dell'imperatore Lamberto[1][2], re Berengario non lo privò del possesso dei suoi beni nel Parmigiano e nel Modenese, i quali vennero confermati in seguito al figlio Manfredo nel 948 da re Lotario (costui fece anche, su istanza di Manfredo, alcune donazioni alla chiesa di Modena).

Morì, presumibilmente, nel 967 e dai suoi discendenti, che vennero anche identificati col nome di "figli di Manfredo"[3][4] o Manfredorum, derivarono le famiglie Pico della Mirandola e Pio di Savoia.

DiscendenzaModifica

Manfredo ebbe tre figli:

  • Ugo
  • Guido (?-1019 circa)
  • Bernardo, conte di Parma

NoteModifica

  1. ^ Treccani.it.LAMBERTO, re d'Italia, imperatore.
  2. ^ (EN) Canduci, Alexander (2010), Triumph and Tragedy: The Rise and Fall of Rome's Immortal Emperors, Pier 9.
  3. ^ Comune di Mirandola. Cenni storici.
  4. ^ Storia dell'augusta Badia di S. Silvestro di Nonantola.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri di Italia. Pico della Mirandola, Torino, 1835. ISBN non esistente.