Apri il menu principale
Maon
Maun
Coastline of island Maun.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneMare Adriatico
Coordinate44°25′49″N 14°55′11″E / 44.430278°N 14.919722°E44.430278; 14.919722Coordinate: 44°25′49″N 14°55′11″E / 44.430278°N 14.919722°E44.430278; 14.919722
Superficie8,5[1] km²
Sviluppo costiero23,91[1] km
Altitudine massima64,6[2] m s.l.m.
Geografia politica
StatoCroazia Croazia
RegioneRegione zaratina
ComunePago
Cartografia
Croatia - Maun.PNG
Mappa di localizzazione: Croazia
Maon
Maon
voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Maon[3][4][5][6] (in croato: Maun) è una isola della Croazia situata nel mare Adriatico ad ovest di Pago; fa parte delle isole Liburniche meridionali. L'isola non è abitata stabilmente. Amministrativamente appartiene al comune di Pago[7], nella regione zaratina.

Indice

GeografiaModifica

Maon è un'isola dalla forma allungata, misura 9 km di lunghezza, l'elevazione maggiore è di 64,6 m[2]; ha una superficie di 8,5 km² e uno sviluppo costiero di 23,91 km[1]. La costa ha molte piccole insenature, la maggiore è valle Coromasna[5] (uvala Koromačna) che si apre a sud prima della punta meridionale. L'isola si trova parallela alla costa di Pago, da cui è separata dal canale di Maon[8] (Maunski kanal); la distanza minima da Pago è di 2,8 km. A sud-ovest il canale di Puschina[9] (Pohlipski kanal) la separa da Ulbo e Magresina. La punta di nord-ovest è formata da un piccolo scoglio collegato da un istmo: punta Sant'Antonio[10] (rt Šip), che dista 1,5 km[2] circa dalla punta meridionale di Scherda (Škrda). Due punte segnano l'estremità meridionale dell'isola: punta Finocchiara[11][4] (rt Koromačna) e punta Maon[12] (rt Maun).

Isole adiacentiModifica

  • Isolotti Brusgnacco (Veli e Mali Brušnjak), a sud-est di punta Maon.
  • Puschina (Pohlib), piccolo isolotto a sud-ovest, a circa 3,5 km, nel canale di Puschina.

NoteModifica

  1. ^ a b c Duplančić, pp. 12-30.
  2. ^ a b c (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 23 ottobre 2017.
  3. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 490, ISBN 978-88-85339-29-3.
  4. ^ a b Alberi, p. 404.
  5. ^ a b Rizzi, p. 345.
  6. ^ Carta di cabottaggio del mare Adriatico[collegamento interrotto], foglio V, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 23 ottobre 2017.
  7. ^ (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), su razvoj.gov.hr, 2012, p. 12. URL consultato il 12 aprile 2017.
  8. ^ Vadori, p. 490.
  9. ^ Vadori, p. 518.
  10. ^ Vadori, p. 549.
  11. ^ Vadori, p. 541.
  12. ^ Vadori, p. 543.

BibliografiaModifica

CartografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica