Apri il menu principale

Marco Achilli

calciatore italiano
Marco Achilli
Marco Achilli.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Ritirato 1976
Carriera
Giovanili
600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Vercellese
Inter
Squadre di club1
1967-1968Inter1 (0)
1968Varese0 (0)
1968-1970Monza44 (10)
1970-1971Inter3 (1)
1971-1972Livorno24 (5)
1972-1973Inter0 (0)
1973-1974Piacenza27 (2)
1974-1975Albese9 (2)
1975-1976Vogherese? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Marco Achilli (Milano, 9 dicembre 1948Milano, 22 settembre 2009) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante, figlio di Camillo Achilli[1].

CarrieraModifica

Cresciuto nella Vercellese di Milano[2], passò poi nelle giovanili dell'Inter, con cui debuttò nel campionato di Serie A il 12 maggio 1968 nella sconfitta in trasferta a Cagliari contro la squadra locale per 3-2[3]. Nel 1968 passò in comproprietà al Varese[4], che lo prestò al Monza, in Serie B, con cui realizzò 10 reti in 44 partite tra il 1968 e il 1970.

Tornato in nerazzurro, vinse lo scudetto 1970-1971 totalizzando 8 presenze: 3 in campionato, 2 in Coppe Europee e 3 in Coppa Italia[5] e segnando nel successo interno sul Catania all'ottava giornata di campionato, il 29 novembre 1970 [6].

Nella stagione successiva passò in prestito al Livorno[7], dove rimase per una stagione realizzando 5 reti in 24 partite. A fine stagione rientrò all'Inter, che tentò di sistemarlo in prestito in Serie C, ma il giocatore rifiutò sistematicamente le proposte provenienti dalla terza serie (Alessandria, Seregno e Parma in estate[8], Piacenza in autunno[9]) e rimase inattivo per l'intera stagione.

Nella stagione 1973-1974 accettò di scendere in Serie C trasferendosi al Piacenza, con cui collezionò 2 reti in 27 presenze[10]. Successivamente, dopo una stagione all'Albese[7] e una alla Vogherese in Promozione, decise di abbandonare il calcio e riprendere gli studi[1].

In carriera ha totalizzato complessivamente 4 presenze ed una rete in Serie A e 68 presenze e 5 reti in Serie B.

Muore il 22 settembre 2009 all'età di 60 anni[11].

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Inter: 1970-1971

NoteModifica

  1. ^ a b L'Inter ricorda Achilli. Vinse lo scudetto nel '71, su archiviostorico.gazzetta.it. URL consultato il 28 marzo 2017.
  2. ^ Marco Achilli profilo, su transfermarkt.it. URL consultato il 28 marzo 2017.
  3. ^ (EN) Italy Serie A 1967-1968 Rsssf.com
  4. ^ Acquisti e cessioni 1960-1970 Archiviato il 25 settembre 2011 in Internet Archive. Storiainter.com
  5. ^ Marco Achilli, Interfc.it. URL consultato il 28 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  6. ^ (EN) Italy 1970-1971, Rsssf.com. URL consultato il 17 giugno 2010.
  7. ^ a b Statistiche su Uslivorno.it
  8. ^ Piacenza: acquistato Achilli dall'Inter, Libertà, 11 novembre 1972, pag.9
  9. ^ Il Piacenza conferma Cella, Libertà, 21 novembre 1972, pag.6
  10. ^ La rosa 1973-1974 Storiapiacenza1919.it
  11. ^ Cordoglio Inter per Marco Achilli, su inter.it, 23 settembre 2009. URL consultato il 15 aprile 2015.

Collegamenti esterniModifica